• GreenStyle
  • Consumi
  • Raccolta differenziata protagonista nella 5 stagione di Che Dio ci aiuti

Raccolta differenziata protagonista nella 5 stagione di Che Dio ci aiuti

Raccolta differenziata protagonista nella 5 stagione di Che Dio ci aiuti

Fonte immagine: iStock

La raccolta differenziata diventa protagonista nella nuova stagione di Che Dio ci aiuti, in onda ogni giovedì su Rai 1.

La raccolta differenziata protagonista in tv. A partire dalla quarta puntata, in onda questa sera (31 gennaio 2019), la popolare serie “Che Dio ci aiuti” porrà al centro dell’attenzione le tematiche legate al corretto smaltimento dei rifiuti e l’importanza del riciclo dei materiali. In evidenza soprattutto quei contenitori realizzati in carta e cartone, alluminio e plastica.

L’appuntamento con la raccolta differenziata si ripeterà ogni giovedì, durante ciascuna delle prossime puntate di Che Dio ci aiuti. Un’iniziativa frutto dell’accordo fra Rai e i tre consorzi nazionali che occupano di “raccolta, recupero e riciclo” degli imballaggi ovvero Cial (alluminio), Comieco (carta e cartone) e Corepla (plastica).

In ognuna delle prossime puntate sono previste delle apposite scene, dedicate appunto al corretto utilizzo e smaltimento degli imballaggi e dei contenitori. Elementi comuni a molti e gettati via in maniera quasi quotidiana: stoviglie monouso, lattine, vaschette e scatolette in alluminio, bottiglie e flaconi in plastica o scatole e sacchetti di carta.

Faranno da guida lungo la strada verso una corretta raccolta differenziata le gemelle Daniela e Silvia, due personaggi entrati nel cast proprio quest’anno. Le due giovani ambientaliste spiegheranno inoltre il valore che può avere il riciclo di carta, plastica e alluminio, cercando al contempo di coinvolgere anche gli altri membri del cast durante alcuni momenti “Green” leggeri e divertenti.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Forum Rifiuti 2015: intervista a Michele Zilla, Cobat