Quercia: tutte le proprietà

Quercia: tutte le proprietà

Fonte immagine: Pixabay

La quercia non è solo uno degli alberi più imponenti dei boschi, ma anche un alleato per la salute: ecco tutte le sue proprietà.

La quercia è da sempre uno degli alberi più noti e apprezzati. Grazie al suo portamento maestoso, questa pianta è diventata nell’immaginario comune il simbolo di boschi e foreste. L’altezza importante e la chioma estesa permettono all’albero di spiccare sulle altre varietà, mentre il tronco esteso e ruvido è spesso la casa di piccoli animaletti, come gli scoiattoli. Roditori che, naturalmente, la scelgono per i suoi gustosi frutti: le ghiande. Non tutti però sanno che la quercia presenta anche delle caratteristiche utili per l’organismo: un vero e proprio alleato per il benessere.

Ma quali sono le proprietà più note di questa splendida pianta e come vengono solitamente consumate le sue parti?

Quercia: le caratteristiche

Ghiande

Con il termine Quercus si identifica un genere di piante decidue appartenente alla famiglia delle Fagacee. All’interno di questa famiglia rientrano diverse varietà di alberi dalla crescita spontanea, praticamente ubiquitari in tutto l’emisfero settentrionale del Pianeta. È infatti possibile incontrare delle querce nei boschi e nelle foreste di America, Asia, Nord Europa e parte dell’Africa.

Così come già accennato, tutte le varietà di quercia sono normalmente molto imponenti. Possono raggiungere anche i 40 metri d’altezza, si caratterizzano per un tronco possente e resistente, ricoperto da una corteccia scura e ruvida. Le foglie sono ampiamente riconoscibili, spesso raccolte in gruppi di cinque esemplari. Dall’intenso colore verde, spesso lucido, prevedono un profilo ondulato, dall’inconfondibile forma. Cadute al suolo e ormai secche, queste foglie assumono invece un’intensa colorazione rossa: proprio per questa ragione, sono fra le più ricercate durante la stagione autunnale. Il frutto è invece ovale, di colore marrone o beige, ricoperto da un singolare cappuccio di tonalità più scura.

La quercia è spesso scelta dall’uomo per la produzione di legnami e, come sottolineato in apertura, anche come rimedio utile per la salute. A questo scopo, ogni porzione della pianta viene utilizzata: dalle foglie alla corteccia, passando per le radici.

Quercia: benefici per la salute

Ghiande

Quasi tutte le varietà di quercia sono note per le loro proprietà benefiche per la salute, tanto che il ricorso di questa pianta per la creazione di rimedi naturali è noto sin da tempi antichi.

Di questo albero si impiegano praticamente tutte le parti per realizzare trattamenti curativi, perlopiù sotto forma di infusi e similari. Vengono non solo scelte le foglie e la corteccia, ma anche radici, gemme e ghiande. L’utilità di questa pianta per la salute è confermata dalla sua composizione ricca di principi attivi, come tannini, resine e pectine.

Tra gli utilizzi previsti dalla sapienza popolare – alcuni dei quali confermati anche dalla scienza – emerge innanzitutto un effetto astringente e antidiarroico. Un infuso di quercia potrebbe infatti rappresentare una buona soluzione per ripristinare i sali minerali nel corpo, persi con le feci acquose, ma anche per riequilibrare la flora batterica intestinale.

L’uso può essere interno, proprio con infusi e decotti, ma anche esterno tramite l’ausilio di apposite creme e pomate. Proprio sul fronte dell’uso esterno o topico, la pianta è ben conosciuta come rimedio popolare per la cicatrizzazione delle ferite, ma anche come lenitivo per le irritazioni cutanee, anche a livello intimo.

Sul volto e sul capo la quercia potrebbe risultare utile come trattamento anti-desquamazione, un alleato quindi per il controllo della forfora e il ritorno a capelli sani, lucenti e resistenti. Ancora, può essere scelta come alternativa ai comuni prodotti per l’igiene del cavo orale. Bisogna però prestare attenzione, poiché l’assunzione potrebbe provocare disturbi digestivi ed è controindicata nei soggetti allergici.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cibi ricchi di vitamina A