• GreenStyle
  • Attualità
  • Pulite un tratto di spiaggia di prato o di bosco: l’invito del preside di una scuola milanese

Pulite un tratto di spiaggia di prato o di bosco: l’invito del preside di una scuola milanese

Pulite un tratto di spiaggia di prato o di bosco: l’invito del preside di una scuola milanese

Fonte immagine: iStock

Zero compiti per le vacanze, tanta vita, amicizia e rispetto per la natura: è il monito di un preside milanese.

Sarà un’estate diversa e più sostenibile quella degli studenti dell’Istituto Comprensivo Statale di Settimo Milanese. Niente compiti per la bella stagione, tanti amici e condivisione: è il tema principale di una circolare del preside Andrea Bortolotti, un documento che sta facendo il giro del Web.

Nei sette punti delle raccomandazioni estive destinate ai ragazzi delle scuole medie, tutti dal tono semplice e spontaneo, le indicazioni sono dirette alla loro felicità: dal rilassarsi, al coltivare e far nascere nuove conoscenze, fino ad abbandonare il cellulare, per una socialità più umana e viva.

Uno dei moniti agli alunni è dedicato all’ambiente: “Cari ragazzi, pulite un tratto di spiaggia di prato o di bosco. Nei casi più disperati, cominciate pure da camera vostra”. Una preghiera del dirigente scolastico che prende spunto da tantissime iniziative in tutta Italia. Dalla campagna “Walk, Watch & Clean” di Legambiente, che coinvolge scuole medie e associazioni scout in escursioni volte alla rimozione di rifiuti in spiagge e boschi, fino al progetto “C’è di mezzo il mare”, organizzato da WWF e OVS, finalizzato a divulgare e racconta i temi del minimo impatto ambientale e della riduzione di plastica ai bambini delle scuole elementari, organizzando gruppi di pulizia nelle rive di mari e fiumi in tutta Italia.

Tuttavia, a sentire il responsabile della scuola milanese, cruciale è l’approccio:

I ragazzi devono vivere esperienze culturali, socializzare e impegnarsi in quello che più li appassiona. Soffrono la troppa organizzazione della vita, tra studio, corsi e altre attività. Ci siamo dimenticati l’importanza dell’esperienza spontanea, vissuta in maniera autonoma.

Un invito alle modalità e all’avvicinamento dei più giovani ai temi del rispetto della natura, questioni spesso sottovalutate dai tanti operatori ambientali in tutto il mondo

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Smacchiatori naturali per tessuti