• GreenStyle
  • Consumi
  • Prosciuto e parmigiano: ONU boccia ipotesi bollini per cibi nocivi

Prosciuto e parmigiano: ONU boccia ipotesi bollini per cibi nocivi

Prosciuto e parmigiano: ONU boccia ipotesi bollini per cibi nocivi

Fonte immagine: Prosciutto / Pixabay

Niente bollini per i prodotti a maggiore contenuto di sale, zuccheri e grassi, ONU torna sui suoi passi e tutela il Made in Italy.

L’ONU boccia l’ipotesi bollini per i cibi nocivi. Tra questi sarebbero finiti anche alcuni dei prodotti d’eccellenza del Made in Italy, a difesa dei quali è intervenuta una larga delegazione italiana composta dai rappresentanti dei ministeri coinvolti.

Nessun bollino nero ad esempio per il prosciutto o per il parmigiano, a rischio insieme a quei prodotti ritenuti inadeguati a causa del loro contenuto di sale, zucchero o grassi. Il provvedimento intendeva utilizzate tali etichette per dissuadere i consumatori dall’acquisto di tali alimenti ed era stato proposto da Francia, Senegal, Norvegia, Indonesia, Thailandia e Sudafrica.

Nel testo diffuso a novembre veniva ravvisata l’esigenza di utilizzare una specifica etichettatura per segnalare i cibi non corrispondenti ai criteri stabiliti, mentre ora si accenna genericamente a:

Diete e stili di vita sani, inclusa attività fisica, attraverso azioni e politiche per porre in atto tutti gli impegni legati alla nutrizione compresi quelli assunti dai Capi di stato e Governo nei vertici sulle malattie non trasmissibili e dall’Organizzazione mondiale della sanità.

Soddisfazione è stata espressa da Gian Marco Centinaio, ministro delle politiche Agricole, che ha sottolineato la qualità e la sicurezza dei patrimoni enogastronomici del Made in Italy:

Finalmente l’ONU è tornata sui suoi passi e ha dovuto ammettere che i nostri prodotti, le eccellenze del made in Italy, non sono dannose per la salute. Che l’enogastronomia italiana è sana e di qualità. Sui nostri alimenti non ci sarà nessun bollino nero.

La posizione italiana in materia è e rimane quella di un’icona a batteria che indichi la percentuale di nutrienti e che consenta di visualizzare le componenti nutrizionali quali calorie, grassi, zuccheri e sale.

Un successo frutto della collaborazione maturata tra la Farnesina e le voci diplomatiche competenti in materia secondo Enzo Moavero Milanesi, ministro degli Esteri italiano:

È stato anche un successo italiano, frutto dello stretto raccordo tra Farnesina e rappresentanza diplomatica all’ONU con i Ministeri competenti per la salute, l’agricoltura, l’industria e il commercio estero.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Antimuffa naturale fai da te