Power Yoga: cos’è, benefici e origini

Power Yoga: cos’è, benefici e origini

Il Power Yoga è un insieme di tecniche che unisce lo Yoga alla ginnastica occidentale, ecco cos'è e quali sono i benefici.

Il Power Yoga è una disciplina che associa le tradizionali tecniche Yoga con alcuni movimenti più tipicamente praticati all’interno della ginnastica occidentale. Rientra a tutti gli effetti tra quelle attività inserite nella definizione “fitness“, in quanto unisce al lavoro mentale e spirituale un maggiore impegno a livello fisico e nello specifico aerobico.

Si tratta di una disciplina che tiene in elevata considerazione lo sforzo muscolare durante la sessione, armonizzando la pratica Yoga con un intenso lavoro cardiovascolare. Il Power Yoga può essere praticato sia per conto proprio che in una struttura, ad esempio una palestra. Il consiglio è quello di iniziare, come si raccomanda più in generale in caso di primo approccio a un’attività simile, sempre seguendo le indicazioni di un maestro esperto e passando a sessioni “in solitario” soltanto dopo aver acquisito la necessaria esperienza.

Fonte: Photo by Stephanie Greene on Unsplash

Benefici

I benefici associati al Power Yoga vedono coinvolti sia la mente e lo spirito, che il corpo e la sua muscolatura. Proprio per via del maggiore lavoro cardiovascolare la circolazione ne trae giovamento, ma a migliorare è anche la respirazione e la resistenza fisica. L’azione positiva offerta da questa disciplina va a impattare anche su alcuni organi interni, come fegato e reni, ma anche sulla muscolatura, più tonica ed elastica, e sui tendini.

Le articolazioni risultano rinforzate dalla pratica del Power Yoga, mentre migliorano le condizioni anche di chi è propenso al mal di schiena. Alcuni esercizi sono consigliati a chi deve recuperare la migliore condizione dopo un infortunio. È ritenuto utile anche per contrastare ansia e stress, per donare un benessere generale e per contrastare la depressione.

Tra i benefici riconosciuti al Power Yoga anche quello di contrastare l’insonnia. Si ritiene inoltre che migliori l’armonia tra mente e corpo, migliorando in generale l’equilibrio psico-fisico.

Fonte: Photo by Form on Unsplash

Origini

L’introduzione del termine “Power Yoga” viene fatta risalire agli anni ’90. Si deve tale novità all’integrazione delle tradizionali posizioni Yoga con un lavoro più tipicamente fisico per il potenziamento muscolare, che permetta di mantenere posture anche piuttosto impegnative per periodi prolungati. L’inserimento della parola “Power” viene indicato da altre fonti come legato alla sfera mentale, in quanto tale variante dello Yoga permetterebbe di ottenere la forza per liberare la mente e il corpo da “blocchi energetici”.

L’origine del Power Yoga sarebbe da ricondurre a una rivisitazione “dinamica”, operata negli Stati Uniti, delle posizioni Yoga più tradizionali. A differenza di altre pratiche, come ad esempio il Metodo Pilates, questo insieme di tecniche Yoga, stretching e posture prolungate non sembra sia riconducibile a un singolo filone o ideatore.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Ventotene e il dissalatore: l’editoriale di Pecoraro Scanio