• GreenStyle
  • Pets
  • Un polpo appare nel Canal Grande di Venezia: merito del lockdown

Un polpo appare nel Canal Grande di Venezia: merito del lockdown

Un polpo appare nel Canal Grande di Venezia: merito del lockdown

Fonte immagine: Pixabay

Nel Canal Grande di Venezia appare un polpo, un evento rarissimo: secondo alcuni, il merito sarebbe del lockdown in corso.

Per quanto pesante per la popolazione, il lockdown da coronavirus continua a mostrare i suoi effetti benefici sulla natura: l’ultimo avvistamento in ordine di tempo proviene da Venezia, dove un polpo è stato notato mentre si aggirava nel Canal Grande. Uno spettacolo unico nel suo genere, reso ancora più evidente dalle acque sempre più limpide dei canali veneziani, dato il blocco alle attività umane e di navigazione.

Il singolare avvistamento è stato confermato da un video, girato da Stefano Bandini e Damiano De Matteo, così come riferisce il quotidiano Repubblica. Dalle immagini si nota il polpo pronto a concedersi un piccolo momento di sosta, mentre si trovava immerso nel Canal Grande all’altezza di Piazzale Roma. Così come già accennato, si tratta di un avvistamento molto insolito: proprio Repubblica riferisce come l’evento sia senza precedenti, tanto che alcuni ritengono l’animale possa essere fuggito da vicini mercati del pesce o, ancora, immerso nel canale per scherzo da ignoti.

Al momento, tuttavia, la spiegazione più plausibile sembra essere proprio quella del lockdown: l’assenza dell’uomo sta spingendo molte specie selvatiche ad addentrarsi nei centri urbani, a Venezia così come in tutto il mondo.

È di soli pochi giorni fa, ad esempio, la notizia di avvistamenti record di tartarughe liuto sulle spiagge della Thailandia, pronte a scavare nidi e depositare uova a ritmi che non venivano registrati da 20 anni a questa parte. Nella città di Milano sono invece ritornate le lepri, mentre a Roma si moltiplicano gli avvistamenti di cinghiali e altri animali selvatici. In Sudafrica i leoni sonnecchiano tranquillamente sulle strade ormai prive di traffico, all’interno del Parco Nazionale Kruger, mentre foche e trichechi hanno letteralmente preso possesso di alcune spiagge sulla costa della Florida.

Fonte: Repubblica

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Gli ululati dei lupi risuonano tra le strade del paese