Polpette di anatra e pollo cruelty-free coltivate in laboratorio

Polpette di anatra e pollo cruelty-free coltivate in laboratorio

Fonte immagine: pixabay

Carne artificiale: create per la prima volta polpette di pollo e anatra cruelty-free dalle cellule staminali dei due animali.

Sono passati quattro anni da quando l’Università olandese di Maastricht ha creato il primo hamburger di manzo artificiale. Oggi, una società di San Francisco, ha creato le prime polpette di pollo e anatra sintetiche.

La Memphis Meats, fondata da alcuni medici e biologi, ha prelevato le cellule staminali dal muscolo di pollo e anatra, e poi le ha fatte crescere su delle strutture create ad hoc. Sono stati necessari 20mila filamenti per creare una singola polpetta.

L’obiettivo finale dei ricercatori, guidati da Nicholas Genovese è quello di commercializzare il prodotto nel giro di cinque anni, ma la strada a livello burocratico è ancora molto lunga. Prima di vedere la carne sintetica nei supermercati, per quanto sia sicura e sostenibile, secondo i ricercatori, bisogna risolvere una serie di problematiche legali come la giurisdizione di appartenenza.

Intanto però sono sempre di più le aziende che hanno deciso di investire in questo particolare settore e nel cibo sintentico. Viene ritenuto sicuro e soprattutto sostenibile, visto che non sono necessari allevamenti di animali.

Per scoprire se questa particolare tipologia di carne arriverà veramente sui mercati è necessario aspettare e vedere sia a livello legale e burocratico, sia a livello economico, se la Memphis Meats avrà trovato il giusto compromesso.

Seguici anche sui canali social