Plastica: Volvo e LifeGate insieme per i mari italiani

Plastica: Volvo e LifeGate insieme per i mari italiani

Fonte immagine: assente

Volvo e LifeGate insieme per contrastare l'inquinamento da plastica dei mari italiani, ecco il progetto a cui hanno aderito.

Volvo e LifeGate uniscono le forze per la salvaguardia dei mari italiani dalla plastica. Entra nel vivo il progetto LifeGate PlasticLess, che punta a migliorare la situazione dei mari nazionali, che ogni giorno si vedono destinazione per quasi 90 tonnellate di materiali plastici. A questo proposito Volvo Car Italia ha deciso di adottare il dispositivo Seabin, in grado di recuperare quotidianamente dalla superficie marina circa 1,5 kg di detriti.

I dispositivi per il recupero della plastica denominati Seabin sono gli stessi utilizzati nell’ambito del progetto LifeGate PlasticLess. Grazie a Volvo Car Italia è stato possibile installare il primo di questi apparecchi nel porto di Marina di Varazze (SV), a cui seguiranno le installazioni previste a Marina di Cattolica (RN) e Venezia Certosa Marina (VE).

Oggetto del recupero saranno anche le microplastiche fino a 2 mm e le microfibre fino a 0,3 millimetri di diametro, ritenute le più pericolose per la vita marina e di conseguenza per il consumo di pesce da parte dell’uomo. Come sottolineato da Enea Roveda, CEO di LifeGate:

Siamo contenti di essere entrati nella fase operativa del progetto, posizionando i primi dispositivi nei porti italiani, un naturale punto di accumulo di rifiuti galleggianti. La diffusione dei Seabin è un obiettivo primario dell’iniziativa, perché rappresenta una soluzione concreta che supporta la raccolta di plastiche e microplastiche e si aggiunge all’importante opera di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sull’impatto delle azioni quotidiane per la salute dei nostri mari e sulla prevenzione per un uso consapevole dei materiali plastici.

Dare un segnale tangibile del proprio impegno verso una maggiore sostenibilità ambientale e la riduzione dell’inquinamento da plastica alla base dell’impegno della casa automobilistica. Come ha dichiarato Michele Crisci, presidente Volvo Car Italia:

Volvo è da sempre impegnata a favore dell’ambiente e non solo a parole. Il progetto PlasticLess di cui siamo partner è un esempio di come Volvo non si limiti a un’azione di sensibilizzazione, ma si impegni anche in iniziative che hanno un effetto reale a favore dell’ambiente. Dopo che la Casa madre ha sostenuto la campagna globale Clean Seas promossa dalle Nazioni Unite, tocca a noi adesso dare un contributo tangibile, che assume un valore particolare se pensiamo che il nostro amato Mediterraneo ha purtroppo una delle concentrazioni di inquinanti plastici più elevate del Pianeta.

Seguici anche sui canali social