Plastica monouso: messa al bando nelle università italiane

Plastica monouso: messa al bando nelle università italiane

StopSingleUsePlastic è la campagna sottoscritta da molte università italiane per bandire la plastica monouso e promuovere la sostenibilità ambientale.

La campagna #StopSingleUsePlastic ora avrà anche il sostegno delle università italiane che si sono impegnate per eliminare la plastica monouso dagli atenei italiani. La scelta è in linea con le attuali posizioni del Parlamento europeo e della proposta legislativa della Strategia Europea sulla plastica che vieterà a partire dal 2021 la vendita di moltissimi articoli in plastica monouso.

L’iniziativa plastic free è stata siglata dall’associazione Marevivo, la Conferenza dei Rettori delle Università Italiane, Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Scienze del Mare e il Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare.

Le università parteciperanno a #StopSingleUsePlastic con una serie di iniziative concrete di abbattimento della produzione delle plastiche monouso e di sensibilizzazione al tema dell’inquinamento ambientale e dei mari dalla plastica. Tra le varie proposte che verranno attivate ci sarà l’installazione di dispenser di acqua (senza bicchieri di plastica) per studenti e personale docente, l’istallazione di macchine del caffè con bicchieri di carta e con l’opzione “senza erogazione del bicchiere” che incentivi l’utilizzo di tazze personali.

Nelle gare d’appalto per la ristorazione universitaria verranno premiate le aziende che non si serviranno di plastica monouso (posate, piatti, bicchieri), diminuendo così la produzione di rifiuti plastici negli Atenei. Salvatore Micillo, sottosegretario di Stato al Ministero dell’ambiente, commenta l’iniziativa:

Con il lancio di #StopSingleUsePlastic in tutti gli Atenei, con una sola grande campagna di sensibilizzazione portiamo all’attenzione degli studenti e del mondo universitario tre temi importanti su cui il Ministero dell’Ambiente sta lavorando dall’insediamento di questo Governo: la riduzione della plastica monouso, la salvaguardia del mare e l’educazione ambientale. Per ottenere risultati concreti nella tutela dell’ambiente è necessario il coinvolgimento e alla partecipazione di tutta la collettività. I giovani sono pieni di entusiasmo e imparano in fretta. Sono loro il nostro futuro.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Corepla e Magicamente Plastica: intervista a Eleonora Brionne