• GreenStyle
  • Auto
  • Pininfarina Battista: hypercar elettrica al Salone di Ginevra 2019

Pininfarina Battista: hypercar elettrica al Salone di Ginevra 2019

Pininfarina Battista: hypercar elettrica al Salone di Ginevra 2019

Fonte immagine: Pininfarina su Twitter

Al Salone di Ginevra 2019 Pininfarina presenterà la Battista, una hypercar elettrica ad altissime prestazioni che sarà prodotta a tiratura limitata.

Pininfarina si prepara a togliere i veli alla sua nuova creatura, una hypercar elettrica ad altissime prestazioni chiamata Battista e pronta per il debutto ufficiale al prossimo Salone di Ginevra.

La Pininfarina Battista si annuncia fin da subito come un modello estremamente esclusivo, anche perché la produzione in serie sarà limitata ad appena 150 esemplari di cui 50 riservati all’Europa, 50 al Nord America e 50 al Medio Oriente e all’Asia. Spiega a tal riguardo il direttore commerciale Marcus Korbach:

La richiesta iniziale della Battista è stata molto forte in Nord America e il nostro obiettivo è ora di presentare questa spettacolare hypercar ai potenziali clienti in Europa, Medio Oriente e Asia.

A differenza dei tanti modelli realizzati da Pininfarina nel corso degli anni, ma rimasti solamente prototipi da salone, la Battista arriverà sulle strade di tutti i giorni portando al debutto sul mercato il marchio italiano. La vettura sarà caratterizzata da una scocca in buona parte in fibra di carbonio e avrà un sistema propulsivo composto da un numero non ancora precisato di motori elettrici che le regaleranno una potenza di ben 1.926 cavalli.

La coppia arriverà invece all’impressione valore di 2.300 Nm, quanto basta per consentirle di passare da 0 a 100 km/h in meno di 2 secondi, mentre basteranno circa 12 secondi per raggiungere i 300 km/h. L’autonomia dovrebbe attestarsi infine sui 450 chilometri con una ricarica completa.

Dopo la presentazione prevista a Ginevra il 5 marzo la Pininfarina Battista proseguirà nel suo percorso di affinamento e messa a punto per arrivare pronta al lancio commerciale che la casa ha fissato nel 2020. Il prezzo dovrebbe aggirarsi sui 2,2 milioni di euro.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Alla scoperta del Monte Amiata