Piatti tipici di Capodanno: le alternative veg

Piatti tipici di Capodanno: le alternative veg

Fonte immagine: Rouzes via iStock

Ricette alternative per una rivisitazione dei classici di Capodanno: piatti e pietanze saporite, in versione vegana e vegetariana per stupire i commensali.

Per il menu di Capodanno, la tradizione impone una serie di piatti e ricette classiche come il cotechino, il baccalà, l’arrosto, tanti primi e antipasti a base di pesce, per poi concludere con dolci e frutta secca. Un tour de force per la digestione, sicuramente all’insegna del classico alimentare, ma che potrebbe non accontentare tutti i commensali, in particolare se tra gli ospiti sono presenti vegani e vegetariani. Per rendere gradevole ed accogliente il cenone, è possibile integrare il menu con proposte alternative e succulente: una variante invitante per creare una nuova tradizione casalinga o, ancora, per impostare un nuovo stile alimentare. Ecco qualche idea golosa.

Antipasti e stuzzichini

Per aprire le danze con i festeggiamenti, ecco che arrivano gli antipasti: un mix di sapori, ricette e proposte facili da creare a partire dalle mini bruschette croccanti, con aglio, pomodoro e prezzemolo tritato, seguite da polpettine di cavolfiori e fagottini di verdura. Ottimi anche le cruditès di tofu e verdure, i toast di pane integrale con crema all’avocado, pomodoro, succo di limone e pepe rosso.

Non mancano anche una serie di finger food come una mousse di zucchine, coriandolo e semi di sesamo, oppure un gazpacho classico, da sorseggiare in compagnia di pezzettini di pane cotti in forno con spezie e aromi. Per i più alternativi non possono mancare i tacos vegani, gli involtini primavera alle verdure e dei grissini realizzati arrotolando della basta brisé con verdure tagliate a bastoncino, cotti velocemente in forno con olio e aromi.

Primi piatti

Capodanno

Per i primi la proposta è davvero vasta, dalle lasagne veg o al pesto, passando per i cannelloni ripieni di crema di formaggio e verdure: la pasta all’uovo si può sostituire con il pane carasau o con una sfoglia senza derivati animali.

In alternativa, si possono preparare primi piatti veloci come spaghetti aglio, olio e peperoncino con briciole di pane croccante e aromi, pasta con funghi e panna veg, vellutate di zucca e funghi con un pizzico di pepe e noce moscata, ravioli alla zucca con le mandorle. Ma anche penne con lenticchie e cavolo nero, tortellini in brodo vegetale con ripieno di verdure, da insaporire con un pizzico di curry, fino al cous cous di verdure e al ramen.

Secondi piatti

Per gli amanti dell’etnico, ecco il sushi veg, ma anche un polpettone di verdure e lenticchie oppure un succoso arrosto di seitan, da preparare con le proprie mani. Via libera agli hamburger di ceci, lenticchie o cavolfiore, spiedini di tofu e verdure, le immancabili torte salate, focacce e pizze casalinghe, passando per panzerotti e tigelle da servire con verdure alla griglia, nonché creme e cipolle caramellate, fino alla gustosa parmigiana.

Contorni e insalate

Capodanno

Le lenticchie non possono di certo mancare, sia in versione classica che indiana, realizzando la ricetta classica del Dhal con la variante rossa. Ottime anche le verdure grigliate oppure un mix di verdure cotte sulla leccarda, ricoperta con carta da forno: tagliate a pezzetti e insaporite con spezie e aromi. Via libera ai carpacci di frutta e verdura e alle insalate rinforzate, per alleggerire lo stomaco prima dei dolci, senza dimenticare le patate al forno, cotte a spicchi con pepe rosso, alloro, rosmarino e paprica.

Dolci della tradizione

Pandoro e panettone non possono certo mancare: in commercio è facile reperire succulente varianti vegan da proporre con creme a tema, oppure con tanti dolci al cucchiaio da preparare facilmente, passando per la più classica frutta fresca di stagione e per la frutta secca, da sgranocchiare in attesa del brindisi.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cosa regalare a Natale ad un vegano