Piante tappezzanti: 5 specie da scegliere per il giardino

Piante tappezzanti: 5 specie da scegliere per il giardino

Fonte immagine: IStock

Vengono chiamate tappezzanti quelle piante a sviluppo fitto e compatto, tale da ricoprire completamente la superficie dove vengono fatte crescere.

Con l’arrivo della bella stagione e la reclusione forzata a casa fino a data da destinarsi una soluzione interessante potrebbe essere quella di dedicarsi alla cura del giardino. Per ottenere un effetto uniforme ed omogeneo una scelta da fare potrebbero essere le piante tappezzanti, così chiamate perché specie in genere perenni sempreverdi e in qualche caso arbustive, capaci di ricoprire interamente il terreno con la loro vegetazione. Per questo, le piante tappezzanti rappresentano una vera e propria alternativa all’erba calpestabile e permettono di allestire, all’interno del giardino, delle aree verdi omogenee ed abbellite da graziosi boccioli colorati.  In questo articolo una lista con le 5 migliori da scegliere per il proprio giardino.

5 piante tappezzanti per il giardino

5 piante tappezzanti per il giardino
Fonte: Istock
  1. Cotoneaster horizzontalis: è una pianta tappezzante per posizioni di semi-ombra. Si tratta di un genere sempreverde dal fogliame scuro che fiorisce tra maggio e giugno ma che dà il meglio di sé in autunno, quando sui suoi fusti appaiono tantissime bacche rosse, gialle o arancioni. Ha una vegetazione densa e fioriture generose e prolungate, talvolta rifiorenti, le rose tappezzanti coprisuolo sono piante rustiche, capaci di resistere alle malattie e al freddo invernale.
  2. Edera: è la pianta rampicante per eccellenza ma per sua natura è anche tappezzante. Ne esistono numerose varietà a foglia verde, con variegature bianche, color crema e nei toni gialli. Tutte sono resistenti e molto facili da coltivare. Così come tutte le piante rampicanti, le edere regalano molteplici possibilità: è possibile rivestire pareti, o addirittura intere abitazioni, è possibile rivestire gazebo o soprattutto coprire le zone antiestetiche del  vostro giardino.
  3. Alchemilla: è una specie tappezzante molto utilizzata nei giardini inglesi, meno in quelli italiani ma se vi piace osare dovreste sceglierla perché è davvero bellissima; ha foglie palmate e può essere seminata sia in piano sole che in ombra. Si tratta di una pianta perenne che può essere utilizzata per rivestire il suolo in quanto è rizomatosa e si diffonde molto facilmente.
  4. Lysimachia nummularia, un altra perenne strisciante che ci può aiutare a ricoprire le zone di passaggio, preferisce una posizione in ombra parziale e terreni umidi. Ha fusti radicati striscianti e coppie di piccole foglie color verde chiaro, quasi giallo-verdi, e tondeggianti. Questa pianta si espande velocemente ed è adatta a tappezzare anche grandi superfici.
  5. Dichondra argentea ‘Silver Falls’ usata per le composizioni in vaso, dai quali ricade proprio come una cascata d’acqua. Provate a cambiare destinazione e sistemarne qualcuna ai bordi del selciato, il risultato non vi deluderà!

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Giardinaggio, come facilitarlo