Piante da orto autunnali: quali acquistare

Piante da orto autunnali: quali acquistare

Fonte immagine: Pexels

Piante da orto autunnali: quali varietà acquistare e quali procedure seguire per preparare il terreno al periodo freddo.

Anche in autunno è possibile dedicarsi alla coltivazione di piante da orto. Nonostante le temperature sempre più fredde, e l’accorciamento delle ore di sole quotidiane, esistono alcune varietà che ben si prestano a questo clima. Ma quali acquistare e, soprattutto, come preparare il campo coltivato in vista dei cambiamenti tipici dell’autunno?

Prima di cominciare, è bene sottolineare come le possibilità di coltivazione dipendano molto dal clima tipico del luogo in cui si risiede. Per questo motivo, è necessario chiedere consiglio al proprio fornitore di prodotti di botanica di fiducia.

Piante da orto: la preparazione

Zappa

Prima di lanciarsi nell’acquisto di piante da orto tipiche del periodo autunnale, è necessario dedicarsi alla cura del terreno. Dopo le fatiche di primavera ed estate, con la crescita rigogliosa di numerose varietà, il campo potrebbe infatti risultare impoverito sul fronte dei nutrienti essenziali per ottenere una crescita sana.

Il primo passo consiste nel terminare la raccolta di tutte le varietà estive tardive, come gli ultimi pomodori o le zucchine. Raccolti i frutti, le piante a ciclo singolo dovranno essere estirpate, per poi essere gettate in compostiera affinché possano generare nuovo nutrimento per il terreno. Da estirpare anche tutte le erbacce, alcune delle quali capaci di moltiplicarsi molto rapidamente proprio in autunno.

A questo punto il terreno dovrà essere zappato, per garantire un rimescolamento delle sostanze nutritive e una buona aerazione, in profondità. Dopodiché, utile sarà procedere a una fertilizzazione con del concime di tipo organico o, ancora, con del compost. Se si risiede in un luogo tipicamente molto freddo, e soggetto a frequenti gelate autunnali, una buona idea è quella di procedere alla pacciamatura del campo. Quest’ultima sia con cocci, cortecce e sassolini che con i più pratici teloni preforati.

Cosa acquistare e coltivare

Cavolfiore

Sono molte le varietà da orto che assicurano una perfetta crescita anche nel periodo autunnale, purché non esposte a escursioni termiche troppo forti oppure ad acquazzoni torrenziali. In caso l’area di residenza non garantisse queste condizioni, si valuti una coltivazione in serra.

Se si decide di optare per piante d’acquisto, da trapiantare direttamente nell’orto, le alternative non mancano. A partire da alcune aromatiche, come timo, salvia, rosmarino e origano, passando invece per bulbi e tuberi come aglio, cipolla, erba cipollina e alcune varietà di patata.

Spazio anche a moltissime varietà invernali di Brassica oleracea, come il classico cavolfiore o il cavolo cappuccio, quindi alle insalate resistenti al gelo. Prima fra tutti la lattuga iceberg, un immancabile e croccante compagno delle stagioni più fredde.

Per coloro che invece vogliono procedere alla semina, per un piccolo raccolto alla fine dell’autunno oppure in inverno inoltrato, le proposte non mancano di certo. Spazio quindi a carote, spinaci, cime di rapa, porro, valeriana e valerianella, songino, radicchio rosso, scarola, barbabietola, lattuga iceberg e molto altro ancora.

La coltivazione in serra non è obbligatoria per gran parte di queste varietà, tuttavia si consiglia di predisporre almeno una rete o una copertura telata per evitare i fenomeni piovosi più violenti. Per l’annaffiatura, invece, meglio regolarsi proprio con le precipitazioni: non sarà necessario procedere ulteriormente.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle