• GreenStyle
  • Auto
  • Peugeot 208 diventa elettrica: autonomia da 340 chilometri

Peugeot 208 diventa elettrica: autonomia da 340 chilometri

Peugeot 208 diventa elettrica: autonomia da 340 chilometri

Fonte immagine: Peugeot

La Peugeot 208 diventa elettrica abbinando così alla praticità delle dimensioni compatte il vantaggio di viaggiare a zero emissioni.

La Peugeot 208 diventa elettrica, confermandosi così tra i primissimi modelli del segmento B a puntare sulle zero emissioni. La novità è stata presentata dalla casa francese in occasione del restyling che ha interessato l’intera gamma della 208, la quale continuerà in ogni caso ad essere offerta anche con le tradizionali motorizzazioni benzina e diesel.

La Peugeot e-208, questo il nome scelto per indicare la versione elettrica della compatta, è dotata di un sistema propulsivo a corrente capace di erogare una potenza di 136 cavalli e una coppia di 260 Nm, numeri sufficienti ad assicurarle un’accelerazione fino a 100 km/h con partenza da ferma in 8,1 secondi.

L’adozione delle batterie da 50 kWh sistemate sotto il pianale non intacca la capacità di carico e lo spazio a bordo per i passeggeri, almeno secondo quanto assicurato da Peugeot. L’autonomia dichiarata dal costruttore è di 340 chilometri secondo lo standard d’omologazione WLTP, mentre arriva a 450 chilometri se si prende in considerazione il vecchio ciclo NEDC.

Sotto l’aspetto delle funzionalità la Peugeot 208 elettrica mette a disposizione del conducente tre differenti modalità di guida. Nell’impostazione Eco l’elettronica privilegia l’autonomia e il dispendio energetico a scapito delle prestazioni, mentre nella modalità Sport avviene l’esatto contrario. Si posiziona invece a metà strada la modalità Normale, che promette di ottimizzare consumi, emissioni e piacere di guida annunciandosi come l’impostazione più adatta per l’uso quotidiano del veicolo.

I tecnici francesi hanno implementato sulla e-208 un sistema frenante con doppia funzionalità che prevede, accanto a un funzionamento del tutto simile alla frenata sui veicoli tradizionali, la possibilità di ottenere un rallentamento semplicemente regolando l’azione sul pedale dell’acceleratore, in modo da favorire il lavoro del sistema di recupero dell’energia.

L’elettrica di Peugeot può essere ricaricata collegandola a una presa domestica, a una colonnina pubblica da 100 kW o ad un’unità Green Up Legrand tramite il cavo di ricarica in dotazione, completando in questo caso il rifornimento di energia in 16 ore. C’è infine la possibilità di usare una Wall Box trifase da 11 kW per ricaricare le batterie completamente in 5 ore e 15 minuti, oppure in 8 ore se si usa la versione da 7,4 kW monofase.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Opera2030 Open Day II “Truth News and Good Actions”