Pesticidi: frutta biologica riduce i livelli nei bambini

Pesticidi: frutta biologica riduce i livelli nei bambini

Secondo un recente studio l'alimentazione biologica riduce in pochi giorni il livello di pesticidi nell'organismo dei bambini.

L’alimentazione biologica oltre ad avere un minore impatto ambientale è una scelta salutare in ogni fase della vita. I benefici dei cibi biologici sono ancora più evidenti in età infantile, quando l’organismo è maggiormente vulnerabile agli effetti dei pesticidi.

Secondo un recente studio nel corpo dei bambini che mangiano frutta e verdura biologica si registrano livelli inferiori di pesticidi già dopo pochi giorni dal cambio di dieta. La ricerca è stata condotta da un’équipe di pediatri e nutrizionisti dell’Università della California di Berkeley su un campione di 40 bambini, provenienti da due aree geografiche: la città di Oakland e la cittadina rurale di Salinas.

I bambini hanno seguito una dieta convenzionale per 4 giorni prima di passare all’alimentazione biologica per 7 giorni. Allo scadere della settimana i bambini hanno ripreso a mangiare frutta e verdura prodotta con metodi convenzionali per altri 5 giorni.

Le analisi delle urine effettuate ogni giorno hanno rilevato tracce di pesticidi nel 72% dei campioni analizzati. I ricercatori hanno però notato una riduzione dei livelli di pesticidi nei giorni in cui i bambini mangiavano frutta e verdura biologica.

Nello specifico i livelli di 2 dei 6 pesticidi più comuni rilevati nelle urine si erano ridotti del 50%. Inoltre le tracce di un erbicida comune utilizzato nell’agricoltura convenzionale avevano subito un calo del 25%. I livelli di altri 3 pesticidi non avevano invece registrato variazioni significative nei giorni in cui i bambini mangiavano prodotti biologici.

Asa Bradman, prima firma dello studio, ha commentato i risultati delle analisi spiegando che l’alimentazione ha una grande influenza sull’esposizione ai pesticidi in età infantile:

Si può ridurre l’esposizione ai pesticidi scegliendo alimenti biologici. Questo non vuol dire che la frutta e la verdura prodotte con l’agricoltura convenzionale siano a rischio. Sono tutti prodotti controllati e sicuri.

I risultati della ricerca sono stati pubblicati sulla rivista specializzata Environmental Health Perspectives.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Ciliegie senza glifosato: interviste ad Apofruit e Coop