Perché il cane sotterra l’osso?

Perché il cane sotterra l’osso?

Perché il cane sotterra le ossa e il cibo, scorta o paura di qualche compagno goloso? La risposta è legata all'imprinting genetico e ai lupi.

Vi sarà capitato di osservare il vostro cane occupato a sotterrare qualcosa, solitamente cibo e nel dettaglio ossa. Premesso che queste ultime dovranno sempre essere di pelle di bovino, e mai di altro animale per non compromettere la sua salute, avrete notato quanta passione e impegno vengano incanalate nel gesto. Per chi possiede un giardino non sarà piacevole trovare piccole o grandi trincee piene di cibo, ma è una necessità che il cane deve assecondare.

>>Scopri perché non si danno le ossa al cane

Non è un capriccio ne una ripicca, ma un comportamento geneticamente ereditario. Scavando e sotterrando, il cane replica le gesta dei suoi antenati, ovvero i lupi delle caverne. Questi ultimi, in presenza di prede dal grande formato, erano soliti sotterrare il cibo eccedente. Una preda molto grossa veniva condivisa con il branco, ma la parte rimanente tranciata con i denti e depositata sotto terra. In questo modo si evitavano la putrefazione e le mosche, una forma rudimentale di dispensa per animali.

Il cane replica le gesta proprio in caso di sovrabbondanza, altrimenti si avventerebbe sul cibo terminandolo immediatamente. Ciò accade solo con alimenti facilmente trasportabili e di consistenza solida, come pane, biscotti e ossa. Come il lupo anche il cane scava con le zampe anteriori una piccola buca, vi deposita l’oggetto del desiderio con l’ausilio della bocca e ricopre il tutto smuovendo la terra solo con il naso.

>>Guarda l’evoluzione parallela del cane e dell’uomo

Nel caso il cibo nella ciotola sia eccessivo e di natura morbida, come ad esempio quello in scatola, replicherà solo il gesto spingendo il contenitore in un angolo della stanza. Oppure spostando il cibo sul pavimento e premendolo con il muso come per sotterrarlo. Questo movimento sarà il segnale per il proprietario, che cercherà di ridimensionare i quantitativi del pasto. In mancanza di giardino, poi, l’animale sposterà pane, biscotti e ossa nella cesta dove riposa e li coprirà con panni e coperte. Pronti per i momenti di languore e fame.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Questo cane ha trovato un modo efficace per protestare!