Pasta Barilla senza glutine arriva sugli scaffali italiani

Pasta Barilla senza glutine arriva sugli scaffali italiani

Barilla presenta una nuova linea di pasta, sarà senza glutine e realizzata in quattro differenti tagli.

Barilla lancia la sua prima linea di pasta senza glutine. Secondo quanto affermato durante la conferenza stampa di presentazione, obiettivo dichiarato dell’azienda italiana è quello di presentare un prodotto che non sia finalizzato soltanto ai consumatori celiaci, ma che sappia rappresentare un momento comune con il resto della famiglia.

Saranno quattro le varianti di pasta senza glutine messe a disposizione dei clienti Barilla e comprenderanno gli “Spaghetti n.5”, le penne rigate, i fusilli e i tortiglioni. Le confezioni saranno da 400 grammi e verranno messe in vendita al prezzo di 1,79 euro.

La pasta Barilla senza glutine è stata già lanciata negli Stati Uniti ed è pronta ora per lo “sbarco” in Italia. Ogni confezione riporterà una dicitura in verde chiaro e i due loghi associati alla certificazione per prodotti destinati ai consumatori celiaci, il bollino del Ministero della Salute e la ‘Spiga Sbarrata’ dell’AIC.

Pasta senza glutine rivolta a tutta la famiglia, prodotta con farina di mais bianco, mais giallo e riso. Un alimento destinato non soltanto ai celiaci secondo Giuseppe Morici, chief marketing officer Barilla:

Volevamo una pasta che non solo servisse a milioni di abitanti, ma anche che fosse mangiata da chiunque, così da non escludere più nessuno a tavola e permettere ai celiaci di mangiare come tutti gli altri.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Top Green Influencer: intervista ad Alfonso Pecoraro Scanio