• GreenStyle
  • Consumi
  • Parmigiano Reggiano DOP: Carabinieri sequestrano forme per 69mila euro

Parmigiano Reggiano DOP: Carabinieri sequestrano forme per 69mila euro

Parmigiano Reggiano DOP: Carabinieri sequestrano forme per 69mila euro

Fonte immagine: Pixabay

I carabinieri sequestrano 196 forme di Parmigiano Reggiano DOP, prodotto non conforme alle norme vigenti.

Sequestrate 196 forme di Parmigiano Reggiano DOP. I Carabinieri del Reparto Tutela Agroalimentare di Parma, hanno ordinato il ritiro delle forme di formaggio a pasta dura. Il valore complessivo dei prodotti alimentari tolti dal mercato è pari a 69 mila euro (per un peso di 7 mila e 600 chilogrammi).

L’operazione ha coinvolto due società della Provincia di Parma e di Reggio Emilia, accusate di aver utilizzato 100 mila chilogrammi di latte non conforme alla regolamentazione che vige sul prodotto DOP tipico dell’Emilia Romagna.

Secondo l’organo disciplinare le bovine da latte che provengono da filiere alternative rispetto a quelle consentite non possono essere introdotte in quella dove viene prodotto il Parmigiano Reggiano DOP. Alle due società sono stati contestati inoltre illeciti amministrativi per 4 mila euro.

Secondo la normativa per la produzione del Parmigiano DOP le bovine di altre filiere possono essere introdotte solo dopo 4 mesi dall’arrivo nella nuova azienda. Un tempo necessario per permettere ai nuovi capi di bestiame di adeguarsi al cambio di alimentazione, fondamentale per il latte adatto al prodotto dell’eccellenza del made in Italy.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Top Green Influencer: intervista a Tessa Gelisio