Parlare con il cane rafforza il rapporto: lo studio

Parlare con il cane rafforza il rapporto: lo studio

Parlare con il cane rafforza il rapporto, rendendo più solido il legame con il proprietario: è quanto evidenzia uno studio condotto in USA.

Parlare al cane fa bene al rapporto uomo-animale, poiché rafforza il legame con il proprietario. E sebbene il quadrupede non sia in grado di comprenderne il linguaggio, ne coglie però espressioni ed emozioni, adattandosi di conseguenza. È questo il risultato di uno studio condotto dall’Università di New York e pubblicato sulla rivista scientifica Animal Cognition.

Sono diversi gli studi che, negli anni, hanno cercato di analizzare le capacità di comprensione canine del linguaggio umano. Di recente, ad esempio, è emerso come l’uomo tenda a riferirsi agli animali ricorrendo alle stesse modalità comunicative impiegate per i bambini, un fatto che incrementerebbe l’attenzione da parte dell’animale. I ricercatori dell’Università di New York, di conseguenza, hanno deciso di condurre ulteriori indagini, per capire la natura di questo rapporto.

Gli esperti hanno formato un gruppo di 37 cani adulti, per sottoporti ad alcuni test di ascolto del parlato umano. A differenza delle precedenti ricerche, però, agli animali non è stata fatta ascoltare una registrazione, bensì è stata garantita la presenza di una persona nella stessa stanza. L’esperimento ha quindi impiegato diverse modalità comunicative: da un discorso generico riferito a tutti i cani a frasi indirizzate a uno specifico esemplare – ad esempio, “sei un bravo cane” – passando da un parlato proveniente da una direzione non immediatamente identificabile dall’animale. Dopo l’esposizione, ai quadrupedi è stato permesso di scegliere autonomamente con quale umano interagire.

Dai risultati è emerso come le conversazioni dirette specificatamente a un esemplare abbiano contribuito alla creazione di un legame, anche abbastanza solido, simile alla comunicazione “per bambini” dei precedenti studi. I cani comprendono infatti come l’interazione del proprietario sia esplicitamente rivolta a loro e, non ultimo, sembrerebbero essere in grado di comprenderne il tono e le emozioni correlate al messaggio. Per questo motivo, nonostante gli ostacoli della lingua, parlare di sovente con il cane potrebbe rappresentare una risorsa valida per rafforzare il legame e migliorarne l’addestramento.

Seguici anche sui canali social