Oxfordshire, stop al fumo entro il 2025

Oxfordshire, stop al fumo entro il 2025

Stop al fumo entro il 2025, questo l'ambizioso progetto della contea britannica dell'Oxfordshire.

La contea britannica dell’Oxfordshire punta a diventare la prima senza fumo. Si tratta di un progetto ambizioso, che ha come obiettivo anticipare di 5 anni i traguardi auspicati dal governo di Sua Maestà: ridurre al di sotto del 5%, entro il 2030, la percentuale di fumatori rispetto alla popolazione totale. L’Oxfordshire cercherà di raggiungere tali obiettivi entro il 2025.

Si tratta di progetti che puntano a un duplice risultato: da un lato quello di migliorare la salute della popolazione, dall’altro di tagliare drasticamente le spese legate al vizio del fumo. Come indicato nei dati dell’Action on Smoking and Health (ASH), ogni anno tale pratica costa all’Oxfordshire circa 121,7 milioni di sterline. Oltre ad aver provocato la morte, tra il 2012 e il 2017, di oltre 2mila persone.

Più nel dettaglio, il fumo finisce col gravare sulle spese sanitarie della contea per 25,7 milioni di sterline, in caso di assistenza a lungo termine, o per ulteriori 7,4 mln relativamente a patologie provocate dal fumare tabacco.

Viene indicata in 88,6 milioni la perdita economica legata all’assentarsi dal lavoro di dipendenti ammalatisi perché fumatori o anche solo per la minore produttività causata dalle pause sigaretta. Addirittura vi sarebbero 2,7 milioni di sterline andati in fumo, letteralmente, a causa di incendi domestici legati all’utilizzo di sigarette, sigari e simili.

Fonte: Daily Mail

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Ventotene e il dissalatore: l’editoriale di Pecoraro Scanio