Orto: il calendario della semina, mese per mese

Orto: il calendario della semina, mese per mese

Fonte immagine: Pixabay

Quali ortaggi piantare nell’orto da gennaio a dicembre assicurandosi un raccolto ricco e di qualità: ecco il calendario dettagliato della semina.

L’orto ha bisogno di continue cure e attenzioni durante tutto l’anno. Secondo il calendario della semina, gli ortaggi che è preferibile piantare variano a seconda del mese e della stagione, sebbene con alcune differenze che riguardano la latitudine e il clima che caratterizza una determinata zona. In ogni caso, per assicurarsi un raccolto ricco è importante scegliere con attenzione la tipologia di ortaggi da piantare in un determinato periodo, ma anche dedicarsi al meglio alle attività di potatura, irrigazione, controllo e monitoraggio della crescita delle piante.

Fasi lunari

Un ruolo importante, secondo la tradizione contadina, è svolto dalle fasi lunari: si dice, infatti, che l’attività della luna influisca notevolmente sulla crescita delle piante, pertanto è fondamentale avere alcune nozioni in materia. Con la luna calante, ad esempio, la terra è particolarmente ricettiva e accoglie bene i semi degli ortaggi che crescono sottoterra. La luna crescente, invece, si addice maggiormente alla semina dei vegetali che hanno uno sviluppo in superficie. Consultare il calendario lunare mese per mese, riferito all’anno in corso, può quindi rivelarsi una strategia efficace per favorire un raccolto di ottima qualità.

Calendario mese per mese

Ortaggi

Gennaio: in pieno campo è possibile seminare aglio, fave e piselli. Più al riparo, utilizzando ad esempio una piccola serra o un tunnel, si seminano pomodori, peperoni, melanzane, sedano e lattuga, alcune cucurbitacee come cocomeri e meloni.

Febbraio: si piantano bietola, spinaci cipolle, carote, cicoria, ravanelli, piselli, lattuga prezzemolo e radicchio.

Marzo: anguria, asparagi, basilico, cavoli sia verza sia cappuccio, cetrioli, carote, finocchi, melanzane, peperoni, pomodori, porri, rucola, rape, ravanelli, zucche e zucchine.

Aprile: si può iniziare a seminare le patate e i ceci, oltre a una lunga lista di altri ortaggi: asparagi, agretti, basilico, bietole, carciofi, cavoli, cardi, cipolle, scarola, fagioli e fagiolini, finocchi, melanzane, peperoni, piselli, prezzemolo, ravanelli, rucola, sedani, soncino, topinambur, zucchine.

Maggio: si possono seminare cocomeri e meloni, carote, cetrioli, cardi, broccoli, peperoni e melanzane ma anche fragole e cavoletti di Bruxelles. È anche il momento giusto per piantare indivia, lattuga, rucola e scarola.

Giugno: è il momento perfetto per piantare il mais, i cavolfiori e i broccoli, catalogna e cicoria, porri, sedano, fagioli e piselli ma anche diverse erbe aromatiche come salvia, rosmarino e camomilla.

Luglio: anche la lista degli ortaggi da seminare nel corso di questo mese caldo è molto lunga: bietole, carote, cavoli e cavolfiori, finocchi, indivia, lattuga, piselli, porri, rape e ravanelli, rucola e radicchio, scarola e zucchine.

Agosto: si inizia con i finocchi, gli spinaci, la valeriana, la lattuga, la rucola e i ravanelli. È anche possibile seminare il radicchio e le cipolle invernali.

Settembre: è il momento giusto per seminare le carote, diverse tipologie di insalata come la valeriana, la riccia, le cicorie e l’indivia ma anche il radicchio. Via libera anche alla semina degli spinaci e delle verze.

Ottobre: si a cime di rapa, rape, barbabietole, ravanelli e insalate avendo cura di proteggere le colture dove le temperature sono già abbastanza rigide. A fine mese si procede anche con sa semina delle fave e dei piselli.

Novembre: si possono seminare aglio, carote, lattuga, radicchio e rucola, piselli, spinaci, fave, ceci e lenticchie. Anche in questo caso il semenzaio, il tunnel o la serra possono favorire una migliore crescita degli ortaggi durante la stagione fredda.

Dicembre: anche l’ultimo mese dell’anno, infine, non è esente dalle attività di semina: via libera alla coltivazione di aglio, asparagi carote, cipolle, fave e piselli, rape e ravanelli, scalogno e spinaci.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle