Orso uccide uomo allo zoo, visitatori sotto shock

Orso uccide uomo allo zoo, visitatori sotto shock

Fonte immagine: Pixabay

Un orso ha ucciso un dipendente di uno zoo-safari, sotto lo sguardo traumatizzato dei visitatori: è quanto è accaduto in Cina.

Un orso uccide un uomo all’interno di uno zoo, i visitatori sotto shock. È questa la tragica vicenda occorsa in Cina, dove un plantigrado ha attaccato un dipendente dello zoo-safari. Immediate le condoglianze della struttura alla famiglia della vittima, ma esplode la protesta degli animalisti.

Il Shanghai Wildlife Park è uno zoo dove gli animali si trovano in semi-libertà, ovvero liberi di circolare in piccole aree a loro preposte. I turisti attraversano il parco avvalendosi di piccoli bus, in pieno stile safari.

Orso: l’aggressione

Il tutto è avvenuto lo scorso sabato, quando un dipendente della struttura è stato improvvisamente aggredito da un orso, all’interno dell’area dello zoo dedicata agli animali selvatici. Visibilmente alterato, l’animale ha colpito l’uomo fino a provocarne la morte. La scena è avvenuta sotto gli occhi terrorizzati di un gruppo di visitatori, i quali si trovavano su un bus.

Molte persone hanno deciso di riprendere la scena con i loro smartphone, per poi condividere il filmato sulle piattaforme social. Video che le autorità hanno poi cercato di bloccare dalla circolazione, date le immagini cruente.

Lo zoo ha diramato una nota per esprimere il proprio cordoglio alla famiglia e per scusarsi con i turisti:

Siamo estremamente addolorati per la tragedia occorsa. Ci scusiamo con i turisti per il disagio creato. Faremo del nostro meglio per gestire le conseguenze di questo incidente.

Secondo quanto riferito da BBC, i visitatori del parco sarebbero “profondamente traumatizzati” dall’aggressione di cui sono stati testimoni. Nel frattempo, le associazioni animaliste locali e internazionali ribadiscono la necessità di regolamentare meglio – o addirittura chiudere – queste strutture. Lo stato di cattività può essere infatti la causa di comportamenti pericolosi e improvvisi da parte di molte specie animali, in particolare i grandi predatori. Per questo, le associazioni richiedono di rivedere la necessità di mantenere aperti zoo e parchi a solo scopo di intrattenimento, ovvero privi di piani di conservazione o ripopolamento delle specie.

Fonte: BBC

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle