• GreenStyle
  • Pets
  • Orso polare russo dipinto con lo spray: per gli esperti potrebbe morire

Orso polare russo dipinto con lo spray: per gli esperti potrebbe morire

Orso polare russo dipinto con lo spray: per gli esperti potrebbe morire

Fonte immagine: Unsplash

Un orso polare è stato dipinto con della vernice spray, ora rischia di non riuscire a cacciare per l'impossibilità di mimetizzarsi: succede in Russia.

Una scritta impressa con la vernice spray sul manto di un orso polare, un atto incomprensibile che potrebbe addirittura aumentare il rischio di morte dell’animale. È quanto è accaduto nel circondario autonomo della Chukotka, in Russia, dove un plantigrado è stato avvistato con una vistosa macchia sul suo dorso. Una frase realizzata con della pittura a spruzzo, riportante la sigla “T-34”, quella di un noto carro armato della vecchia Unione Sovietica.

Un video relativo all’orso è apparso sulla piattaforma Facebook nei primi giorni di dicembre, grazie alla condivisione di Sergey Kavry, un associato al WWF che abita nella remota regione russa. Dalla scorsa estate, così come sottolinea CNN, diversi orsi polari sono stati avvistati nei pressi dei piccoli centri abitati della regione e, proprio per questa ragione, si ipotizza che qualcuno ne abbia approfittato per lasciare l’insolito graffito.

Alcuni esperti sono intervenuti sulla questione, sottolineando come – sebbene la vernice sia destinata a sbiadirsi e scomparire con il tempo – la scritta potrebbe addirittura rappresentare una condanna a morte per l’animale. Così come spiega Anatoly Kochnev, ricercatore presso l’Accademia delle Scienze russa, la macchia nera sul manto potrebbe impedire all’animale di mimetizzarsi con la neve, mandando così in fumo i tentativi di caccia delle prede.

Alcuni ricercatori hanno specificato come il gesto sia probabilmente a opera di alcuni teppisti, poiché le autorità non operano in questo modo per identificare gli esemplari di orso polare. Altri, tra cui lo stesso Kochev, sottolineano invece come l’opera sia di mani esperte, poiché l’animale deve essere stato sedato prima di marchiarlo con la vernice. Sui social network si è diffusa l’ipotesi che l’animale possa essere stato dipinto per renderlo poco attraente a cacciatori e bracconieri, ipotesi tuttavia molto remota e non supportata dalle autorità locali. Più verosimile, ma ancora in attesa di conferme o smentite da parte dei media russi, che l’animale sia stato bloccato da qualche residente locale, allarmato delle incursioni di questi plantigradi nei centri abitati.

Fonte: CNN

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Il parto in diretta di una rara giraffa di Rothschild