Ora legale: torna il 29 marzo, lancette avanti di un’ora

Ora legale: torna il 29 marzo, lancette avanti di un’ora

Nella notte tra sabato 28 e domenica 29 marzo tornerà l'ora legale: lancette in avanti di un'ora, si dormirà un po' di meno.

L’Italia si prepara a un nuovo ritorno dell’ora legale. Nonostante l’Europa avesse offerto la possibilità di eliminare il cambio di orario, scegliendo tra il mantenere l’ora solare o il rendere definitiva quella legale, il Bel Paese ha scelto di continuare con l’alternanza che ogni anno scandisce l’arrivo della primavera o dell’autunno.

Con l’entrata in vigore dell’ora legale, tra il 28 e il 29 marzo, i cittadini dovranno spostare le lancette in avanti di sessanta minuti. Quando saranno le 2 di notte di domenica gli orologi andranno impostati sulle 3, garantendo per i prossimi mesi un po’ di sole in più durante la giornata. Al costo di un’ora in meno di sonno.

L’ora legale è uno strumento che permette ogni anno all’Italia di risparmiare tra i 500 e i 600 kWh, equivalente a un minore costo complessivo per le famiglie quantificabile in circa 115 milioni di euro. Uno dei motivi che ha spinto il governo italiano a votare per il mantenimento dell’alternanza tra ora solare e legale.

I Paesi del Nord Europa hanno cercato di ottenere dall’UE (che ha rimandato ogni decisione definitiva al 2021) l’abolizione dell’ora legale in quanto già godono di maggiori ore di luce durante il giorno, nei mesi estivi, quindi il beneficio economico ricavato è minimo. Lamentano però possibili disturbi per la salute, sulla scorta di alcuni studi pubblicati negli USA.

Insonnia, problemi cardiovascolari e di nervosismo sono alcuni dei disturbi collegati al cambio dell’ora. Per cercare di prevenirli è possibile ricorrere ad alcuni rimedi naturali. A cominciare dal condurre una dieta sana, ricca di frutta e verdura, ma anche riso, cereali integrali, noci, mandorle e altri tipi di frutta secca col guscio. In più è bene evitare di consumare bevande alcoliche nei giorni precedenti il cambio di orario.

Sì allo Yoga, alla meditazione e alla respirazione Zen. In più è possibile iniziare a svegliarsi 20 minuti più tardi ogni giorno, a partire da venerdì mattina, così da assorbire in maniera più graduale la variazione alle proprie abitudini.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cibi ricchi di vitamina A