• GreenStyle
  • Salute
  • Omeopatia: studio ritrattato, dati falsati per sostenerne efficacia

Omeopatia: studio ritrattato, dati falsati per sostenerne efficacia

Omeopatia: studio ritrattato, dati falsati per sostenerne efficacia

Ritrattato uno studio che sosteneva l'efficacia dell'omeopatia: ricercatori italiani dimostrano che i dati erano stati falsati.

Ritirato uno studio che sosteneva l’efficacia dell’omeopatia. A provvedere al ritiro del documento la stessa Nature, che attraverso i suoi canali “open access” Scientific Reports aveva consentito la pubblicazione iniziale, dopo che un gruppo di ricercatori italiani aveva portato alla luce falsificazioni nei dati della ricerca. Dati falsati, hanno spiegato il biochimico Andrea Benelli dell’Università La Sapienza di Roma, il farmacologo Silvio Garattini e il biologo Enrico Bucci, entrambi della Temple University, al fine di supportare la presunta validità del trattamento omeopatico contro il dolore neuropatico.

Nello studio ritirato gli autori dello stesso affermavano che fosse possibile contrastare il dolore neuropatico attraverso l’utilizzo, secondo metodologie associate all’omeopatia, di una pianta nota come Rhus toxicondendron anziché di farmaci basati sul principio attivo gabapentina. La ricerca è stata condotta da un gruppo di ricercatori proveniente dal Patel Institute of Pharmaceutical Education and Research e dal Kalinga Institute of Industrial technology, entrambi in India, ed è apparsa su Scientific Reports nel mese di settembre 2018. Già nel mese di ottobre i ricercatori italiani avevano avanzato i primi dubbi in merito alle conclusioni ottenute.

I tre studiosi italiani hanno notato a un primo impatto, in maniera indipendente, alcune criticità per quanto riguardava la metodologia utilizzata e le stesse conclusioni tratte, ritenute non in linea con le evidenze presentate.

Dopo la denuncia pubblicata nel mese di ottobre 2018 Bucci, Benelli e Garattini, insieme a ulteriori esperti dell’Università La Sapienza di Roma (il docente di Neuroscienze Giandomenico Iannetti, il fisiologo Roberto Caminiti e lo storico della medicina Andrea Grignolio) hanno chiesto alla rivista di riesaminare lo studio originale. Nature ha sostenuto la validità delle critiche italiane, ritrattando la pubblicazione. Come hanno affermato gli studiosi italiani:

L’omeopatia non ha efficacia terapeutica e le pubblicazioni che fino ad ora sostengono il contrario sono frutto di frodi scientifiche.

Il ritiro dell’articolo non è solo una vittoria contro la falsa scienza, i trattamenti inefficaci e molte delle terapie cosiddette alternative. È anche un risultato che prova la bontà del metodo scientifico: errori, sviste e a volte falsi possono saltuariamente manifestarsi, ma la scienza è, ancora, capace di autocorreggersi.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Opera2030 Open Day II “Truth News and Good Actions”