Omeopatia: inutile secondo uno studio australiano

Omeopatia: inutile secondo uno studio australiano

L'omeopatia non sarebbe più efficace di un comune placebo, a sostenerlo uno studio condotto dai ricercatori australiani.

L’omeopatia sarebbe del tutto inefficace secondo uno studio australiano. La sua azione non sarebbe superiore a quella di un comune placebo nei confronti di almeno 68 patologie, quelle verificate durante le analisi condotte dal Australia’s National Health and Medical Research Council (NHRMC).

L’azione offerta dall’omeopatia non sarebbe quindi di alcuna utilità, secondo l’ampio studio australiano, nel trattamento di patologie come ad esempio l’asma, i disturbi del sonno, le artriti e l’influenza. Secondo quanto dichiarato dagli autori della ricerca:

Da nessuno studio di buona qualità, ben delineato e con un sufficiente numero di partecipanti è risultato che l’omeopatia possa produrre miglioramenti maggiori rispetto a una sostanza senza alcun effetto per la condizione di salute (placebo) o che l’omeopatia abbia indotto miglioramenti di salute equivalenti a un’altra tipologia di trattamento.

I risultati dello studio sono stati accolti con grande favore dal Dr. Choong, presidente della sezione occidentale dell’Australian Medical Association, contrario alle pratiche omeopatiche soprattutto per quanto riguarda la vaccinazione:

L’omeopatia non è una scienza, non si basa sulla scienza. In molti casi può essere considerato pericoloso rischiare la vita delle persone e la vaccinazione è un esempio classico in questo senso.

I pazienti sono stati indotti a credere di essere vaccinati in qualche modo utilizzando l’omeopatia, quando invece non c’è evidenza per afferare l’avvenuta immunizzazione contro una patologia che potrebbe causare danni se dovessero contrarla.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social