Olio di semi di zucca, caratteristiche nutrizionali e proprietà fitoterapiche

Olio di semi di zucca, caratteristiche nutrizionali e proprietà fitoterapiche

Le caratteristiche nutrizionali e le potenzialità fitoterapiche dell'olio di semi di zucca, un po' più costoso di altri oli, ma ben più che un alimento.

Dai semi di zucca si ricava l’olio di semi di zucca attraverso una spremitura a freddo: si tratta di un olio che ha molte caratteristiche nutrizionali in comune con l’olio di soia o di arachidi, ma oltre a essere maggiormente costoso, l’olio di semi di zucca è ben più che un alimento, dato che presenta numerosissime e interessantissime proprietà fitoterapiche. Questo è facilmente comprensibile, poiché l’elemento essenziale di quest’olio sono appunto i semi di zucca, che hanno funzione antinfiammatoria, regolatrice del Ph dell’organismo, preventiva per eventuali cistiti nelle donne o problemi alla prostata per gli uomini e così via. Tutte queste qualità si trasmettono direttamente all’olio, da qui la considerazione di cui gode tra gli appassionati di omeopatia.

Caratteristiche nutrizionali

È molto difficile dire in senso assoluto quali siano le qualità dell’olio di semi di zucca. Quando si pensa a questi ortaggi, viene subito in mente la zucca di Halloween o poco più, a meno che non si sia tra i fortunati che hanno scoperto ed esplorato le potenzialità e le varietà gastronomiche di questo alimento. Varietà è appunto la parola chiave: sono tanti i tipi di zucca esistenti e anche i loro semi si differenziano tra loro e, va da sé, l’olio che se ne ricava. A livello generale, basti sapere che una parte preponderante è costituita da acidi grassi insaturi, come l’acido oleico e l’acido linoleico, mentre è quasi sempre scarso il livello di acido linolenico. In minoranza anche gli acidi grassi saturi, come l’acido miristico e l’acido palmitico. L’olio di semi di zucca è inoltre ricchissimo di omega 3 e di vitamina E.

Proprietà fitoterapiche

Come detto in precedenza, le proprietà dei semi di zucca e del loro olio vanno a braccetto. Solitamente l’olio di semi di zucca viene utilizzato per la sua potenzialità regolatrice che consente di abbassare i livelli di colesterolo nel sangue, ridurre le carenze di estrogeni nel periodo successivo alla menopausa, ridurre l’ipertrofia alla prostata negli uomini. Non solo: l’olio di semi di zucca è anche un forte cardioprotettivo, riduce la pressione arteriosa e presenta funzione diuretica, lassativa e digestiva.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

La Mobilità si fa in 4, l’iniziativa di Arval per le scuole