Obiettivo Terra 2019: ecco le 30 fotografie finaliste

Obiettivo Terra 2019: ecco le 30 fotografie finaliste

Scelte le 30 foto finaliste di Obiettivo Terra 2019, premiazione prevista per il 19 aprile in occasione delle celebrazioni per l'Earth Day.

Sono state scelte le 30 fotografie finaliste di Obiettivo Terra 2019. Grande risposta anche quest’anno da parte dei fotoamatori italiani, che hanno inviato un numero di immagini superiore alle 1200 foto. A selezionare gli scatti che si contenderanno questa decima edizione, promossa da Fondazione Univerde e Società Geografica Italiana Onlus, il Comitato promotore supportato dal documentarista e naturalista Emanuele Coppola, che sottolineano l’alta partecipazione degli under 35 (circa metà delle istantanee pervenute).

Delle 1209 fotografie pervenute 1181 sono state ritenute conformi al regolamento e quindi ammesse al concorso, mentre 28 non hanno ricevuto parere positivo. Gli scatti inviati da donne sono stati 453, corrispondenti al 39% del totale, mentre 728 da uomini (61%). I più scelti tra le località indicate i Parchi Regionali (652 fotografie, pari al 54%), seguiti dai Parchi Nazionali (459, 38%) e dalle Aree Marine Protette (98, 8%).

La cerimonia di premiazione di Obiettivo Terra 2019 è prevista per venerdì 19 aprile a Villa Celimontana (Roma), storica sede della Società Geografica Italiana. L’evento si inserirà nell’ambito delle celebrazioni in occasione della 49esima Giornata Mondiale della TerraEarth Day del 22 aprile. Il vincitore del concorso si aggiudicherà un premio di 1000 euro, una targa e la copertina della pubblicazione di quest’anno. Il secondo riceverà un buono voucher messo in palio da Pixcube.it per un “viaggio-workshop-reportage” che potrà scegliere tra i molti e prossimi eventi disponibili online sulla piattaforma. Entrambi gli scatti verranno esposti in gigantografia a Roma, in piazza Barberini, dal 19 aprile al 1 maggio.

A premiare gli scatti migliori la giuria di Obiettivo Terra 2019, composta da Alfonso Pecoraro Scanio (presidente Fondazione UniVerde) e Filippo Bencardino (presidente Società Geografica Italiana), oltre che da: Emanuele Biggi (conduttore televisivo e naturalista), Antonio Cianciullo (giornalista de “La Repubblica” e scrittore), Elena Dell’Agnese (vice presidente International Geographical Union), Vincenzo De Luca (direttore generale per la Promozione del Sistema Paese, MAECI), Loredana De Petris (presidente Gruppo Misto del Senato della Repubblica), Maria Carmela Giarratano (direttore generale per la Protezione della Natura e del Mare, MATTM), Rosalba Giugni (presidente Marevivo), Giancarlo Morandi (presidente Cobat), Costangelo Pacilio (fotografo), Fulco Pratesi (presidente onorario WWF Italia), Giampiero Sammuri (presidente Federparchi), Pierluigi Sassi (presidente Earth Day Italia).

Sono previste all’interno di Obiettivo Terra 2019, di cui GreenStyle è media-partner, alcune menzioni relative alle seguenti categorie: Alberi e foreste, Animali, Area costiera, Fiumi e laghi, Paesaggio agricolo, Turismo sostenibile. Assegnata anche la menzione speciale Matera: Capitale europea della Cultura 2019, con il premio che andrà alla più bella foto del Parco Archeologico Storico Naturale delle Chiese Rupestri del Materano per celebrare Matera, Capitale Europea della Cultura 2019.

Dai partner co-promotori assegnate anche le seguenti menzioni speciali: Borghi (alla più bella foto di un borgo all’interno di un parco italiano, in collaborazione con l’Associazione “I borghi più belli d’Italia”); Earth Day (allo scatto che meglio rappresenti l’accessibilità e la fruibilità per le persone con disabilità e a ridotta mobilità in un parco, in collaborazione con FIABA Onlus); Obiettivo Mare (alla migliore foto subacquea scattata in un’Area Marina Protetta, in collaborazione con Marevivo); Patrimonio geologico (alla foto che meglio rappresenti il patrimonio geologico, i siti a valenza geologica dove gli elementi geologici o i singoli affioramenti hanno sviluppato forme di qualsiasi tipo e genere, o opere antropiche che si integrano nel contesto geologico o geomorfologico, in collaborazione con la Società Italiana di Geologia Ambientale – SIGEA).

Secondo appuntamento con la menzione speciale Fanpage.it, che verrà assegnata a chi riceverà, da oggi sino al 14 aprile, più preferenze nel sondaggio pubblico aperto sul sito del quotidiano online. Previste infine due ulteriori premi speciali, assegnati non ai partecipanti, ma a quelle Aree Protette che:

Si siano maggiormente distinte nel favorire: l’accessibilità e la fruibilità per le persone con disabilità e a ridotta mobilità, in collaborazione con FIABA Onlus; nel favorire la transizione alla mobilità elettrica e sostenibile, in collaborazione con Cobat.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

4women4earth: intervista a Max Paiella