Nuova Dacia Duster: disponibile anche a GPL

Nuova Dacia Duster: disponibile anche a GPL

La Dacia Duster diventa GPL e si rinnova grazie ad un restyling: i prezzi, le caratteristiche tecniche e le opinioni degli esperti.

Nonostante una linea ancora attuale e le vendite sostenute, la Dacia Duster si rinnova mettendo a frutto le novità di un restyling estetico e di contenuti che le consentirà di ripresentarsi sul mercato ancora più conveniente e agguerrita. Il costruttore romeno ha reso noti i prezzi ufficiali per l’Italia, evidenziando un listino che, oltre a non aver aumentato la soglia d’accesso alla gamma (la quale rimane a 11.900 euro), ha addirittura visto diminuire i prezzi di alcune combinazioni.

È stata confermata ovviamente la variante a GPL, che arriverà sul mercato solamente in un secondo tempo. Questa versione, che si annuncia decisamente interessante per chi è alla ricerca di un SUV compatto, economico e a ridotto impatto ambientale, si basa sul propulsore 1.6 a benzina da 110 cavalli.

L’unico, in tutta la gamma Duster, ad essere disponibile per i neopatentati e che viene offerto anche in una versione bifuel capace di mantenere invariata la potenza erogata, a fronte di consumi ed emissioni notevolmente contenuti.

La gamma della piccola fuoristrada romena è composta dai consueti tre allestimenti Duster, Ambiance e Laureate, con la Dacia Duster 1.6 GPL che è abbinabile esclusivamente alla trazione anteriore, sia nella variante Ambiance che nella più ricca Laureate, offerte rispettivamente a 13.550 e 14.450 euro.

Con il restyling messo a punto dai progettisti Dacia, la linea esterna vede l’arrivo di una calandra rivista e impreziosita da due inserti cromati, nuovi cerchi in lega con effetto cromatico Dark Metal (sulla versione top di gamma), proiettori a doppia ottica e luci diurne di serie su tutte le versioni.

L’abitacolo della Dacia Duster 2014 presenta una plancia ridisegnata e si nota l’aggiunta di diversi vani portaoggetti. L’offerta prevede quattro nuovi rivestimenti per i sedili, compresi quelli in pelle, il Dacia Media Nav, un navigatore con schermo touchscreen da 7 pollici comprendente radio, porta USB e Bluetooth. In alternativa c’è l’impianto audio Dacia Plug & Radio comprensivo di radio, lettore CD ed MP3, presa jack e USB e connettività Bluetooth.

Di serie sulla Dacia Duster restyling ci sono gli airbag frontali e laterali, l’ESP, l’ABS, il cruise control, il Radar Parking Posteriore, la chiusura centralizzata delle portiere quando la vettura è in movimento e il computer di bordo con indicazione della temperatura esterna.

Il listino, che comprende anche il parco motore diesel 1.5 dCi di origine Renault in versione da 90 o 110 cavalli, parte da 11.900 euro e arriva ad un massimo di 17.850 euro a seconda dell’allestimento scelto.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

EICMA 2018: intervista a Michael Castellano – NIU