Nubifragio violento in Veneto: Zaia firma lo stato d’emergenza

Nubifragio violento in Veneto: Zaia firma lo stato d’emergenza

Fonte immagine: Luca Zaia via Facebook

Un violento nubifragio si è abbattuto sul Veneto, con grandine, allagamenti e danni alle abitazioni: Luca Zaia dichiara lo stato d'emergenza.

Un violento nubifragio si è abbattuto sul Veneto nella giornata di ieri, causando parecchi disagi. Tanto che il Presidente della Regione, Luca Zaia, ha deciso di dichiarare lo stato d’emergenza per la città di Verona e altri comuni limitrofi. Moltissimi i danni del maltempo, da alberi caduti a tetti divelti, passando per la perdita di alcuni raccolti nei campi coltivati.

Così come già accennato, ieri una violenta tempesta si è abbattuta su gran parte del Veneto, con piogge improvvise e battenti, grandinate, venti ad altissima velocità e numerosi fulmini. Molte città sono state letteralmente ricoperte dalla grandine, con diversi centimetro di ghiaccio sulle strade, mentre la copiosa pioggia ha causato numerosi allagamenti. Il vento ha sradicato diversi alberi e scoperchiato molti tetti, una condizione resa ancora più grave dai fulmini che si sono abbattuti sulle abitazioni.

Le province coinvolte

La provincia di Verona è risultata la più colpita, con ben 110 richieste inoltrate dai cittadini ai Vigili del Fuoco. Segue Padova, con 60 richieste, e Vicenza con 50. Solamente nel veronese più di 500 alberi sono stati abbattuti, mentre si rilevano disagi anche nel bellunese, con la chiusura della statale 51 per Cortina D’Ampezzo.

Luca Zaia ha deciso di firmare lo stato di crisi per la città di Verona e alcuni comuni limitrofi, con l’intervento immediato della Protezione Civile. Preoccupazione e solidarietà è stata anche espressa dalla Presidente del Senato Elisabetta Casellati:

Esprimo tutta la mia solidarietà e vicinanza alla città di Verona e alle altre comunità colpite dal violento nubifragio che oggi si è abbattuto sul Veneto. Vedere ancora una volta questa terra devastata da allagamenti e crolli fa male al cuore.

In giornata verrà effettuata una nuova ricognizione delle aree coinvolte per capire la reale ed effettiva entità dei danni causati dal maltempo.

Fonte: RaiNews

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Un time lapse mostra come l’uomo sta distruggendo la Terra