Notte di San Lorenzo 2020, come vedere le stelle cadenti

Notte di San Lorenzo 2020, come vedere le stelle cadenti

Sta per tornare la Notte di San Lorenzo, il 10 agosto, tradizionalmente associata all'intensa pioggia di stelle cadenti legata alle Perseidi.

Pronta a tornare come ogni anno la Notte di San Lorenzo. Tradizionalmente associata all’intensa pioggia di stelle cadenti che ad agosto regala desideri e speranze, questa ricorrenza è fissata per il 10 del mese. A livello astronomico tuttavia la tradizione è stata leggermente sconvolta, con gli sciami di meteore che spesso risultano maggiormente visibili nelle nottate precedenti o successive.

Gli appassionati di astronomia e chi semplicemente cerca un po’ di “aiuto” dalle stelle attendono ogni anno con ansia la Notte di San Lorenzo. Come detto però accade spesso che tale ricorrenza non offre le maggiori possibilità di osservazione. Così anche quest’anno, con la maggiore luminosità e intensità del fenomeno attesa nelle notti seguenti.

Più precisamente nella notte tra l’11 e il 12 agosto, quando le Perseidi si mostreranno al massimo del loro splendore. Quest’anno il fenomeno sarà particolarmente visibile, anche grazie a una Luna in fase calante. Senza il satellite terrestre a illuminare in maniera evidente il cielo il compito sarà più semplice. Sufficiente trova un buon posto di osservazione, magari immersi nella natura e lontani da fonti di inquinamento luminoso, per goderi lo spettacolo.

Dalle 22:30 in poi le stelle cadenti diventeranno sempre più visibili e compariranno a nord-est con sempre maggiore intensità. Il momento topico è previsto tra le 3:40 e le 4:40 di notte del 12 agosto. Ciò non toglie che la Notte di San Lorenzo possa comunque regalare emozioni e speranze a chi deciderà di trascorrerla con gli occhi verso il cielo. Servirà soltanto un po’ di pazienza e di “fortuna” in più.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Beach Litter 2019: intervista a Letizia Lanzarotti – Lady Be