• GreenStyle
  • Salute
  • Non solo coronavirus: ad Agrigento 10 casi di influenza suina

Non solo coronavirus: ad Agrigento 10 casi di influenza suina

Non solo coronavirus: ad Agrigento 10 casi di influenza suina

Fonte immagine: valentinrussanov via iStock

Altri 10 casi di influenza suina in Sicilia: dopo i due di Enna, altre 10 persone sono risultate contagiate in provincia di Agrigento.

Non è solo il coronavirus 2019-nCoV a preoccupare l’Italia in questi giorni, con la decisione delle autorità di bloccare l’intera Lombardia e altre 14 province limitrofe alla regione. A generare apprensione è anche il timore per il ritorno dell’influenza suina in Sicilia: dopo i due casi registrati qualche settimana fa ad Enna, dieci persone sarebbero state contagiate ad Agrigento.

A renderlo noto è il Corriere Adriatico, pronto a confermare come una decina di casi di influenza suina siano stati identificati tra Agrigento e Canicattì. La testata riporta anche le parole di Gaetano Mancuso, direttore dell’ASP proprio di Agrigento:

I pazienti trovati positivi all’influenza suina e quelli risultati affetti da polmonite da Klebsiella sono stati trasferiti nel reparto di malattie infettive dell’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta o delle strutture sanitarie di Palermo.

Così come sempre il Corriere Adriatico riporta, ad Agrigento e provincia non vi sarebbero ospedali dotati di reparti di malattie infettive.

Quella della cosiddetta “febbre suina” è un’epidemia che risale al biennio 2009-2010, quando una pericolosa influenza si diffuse in tutto il mondo. Il virus in questione – l’H1N1, mai circolato prima di allora – determinò una stagione influenzale particolarmente pesante, con forti problematiche respiratorie tali da richiedere il ricovero in ospedale di molti pazienti. Anche il numero di vittime fu decisamente elevato, soprattutto nel continente americano e fra gli anziani. Dopo la sua prima circolazione il virus ha subito un forte rallentamento e oggi, pur rimanendo attivo in alcuni focolai, può essere combattuto anche grazie a un’apposita vaccinazione. Al momento non sono note le cause della sua riapparizione in Sicilia: il caso è ancora al vaglio degli esperti, pronti a valutare anche misure preventive data la concomitanza con il COVID-2019.

Fonte: Corriere Adriatico

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

CrossFit: esercizi da fare in casa (lezione 1)