• GreenStyle
  • Energia
  • Nissan-Uber arriva l’accordo: solo veicoli elettrici entro il 2025

Nissan-Uber arriva l’accordo: solo veicoli elettrici entro il 2025

Nissan-Uber arriva l’accordo: solo veicoli elettrici entro il 2025

Nissan e Uber hanno siglato un accordo per favorire l'introduzione della mobilità a zero emissioni tramite 2.000 Nissan Leaf entro il 2025.

L’accordo c’è: Nissan e Uber arrivano alla conclusione. L’obiettivo è favorire l’introduzione della mobilità a zero emissioni tramite 2.000 Nissan Leaf destinate a chi utilizza l’app a Londra. Entro il 2025 solo veicoli elettrici. Le Nissan Leaf da 40kWh, prodotte a Sunderland e con un’autonomia di percorrenza fino a 270 chilometri con una sola carica, verranno messe a disposizione nel quadro del Clean Air Plan di Uber.

Nissan-Uber: i dettagli dell’accordo

Nissan Uber l'accordo

Per favorire la diffusione dei veicoli a zero emissioni, Nissan garantirà a Uber un programma formativo ad hoc sui veicoli elettrici, uno schema di incentivi sui prezzi di acquisto e un piano di marketing a supporto. Due aziende si impegnano con obiettivo mobilità green. Il programma Clean Air Plan di Uber punta a contrastare l’inquinamento atmosferico con l’introduzione di una ‘tassa sull’aria’.

Si risparmierà in media 4.500 sterline sui costi per il passaggio a un veicolo elettrico, a seconda dei chilometri percorsi. Una volta che il conducente avrà adottato un veicolo 100% elettrico, la tassa sull’aria servirà a supportare i costi di esercizio e di gestione. Per soddisfare le richieste di auto elettriche a Londra, nel 2019 Transport for London ha installato più di 1.000 punti di ricarica per i veicoli elettrici. Il centro della capitale, invece, ha quasi la metà di stazioni di servizio per veicolo in meno rispetto alle Highlands scozzesi: ne rimangono solo quattro nella zona congestion-charge.

E in Italia?

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

NIU a EICMA 2017: intervista a Token Hu