• GreenStyle
  • Consumi
  • Nesquik, Nestlé annuncia addio alla plastica e 20% di zucchero in meno

Nesquik, Nestlé annuncia addio alla plastica e 20% di zucchero in meno

Nesquik, Nestlé annuncia addio alla plastica e 20% di zucchero in meno

Due grandi novità in arrivo per Nequisk, con Nestlé che sostituirà gli imballaggi in plastica e ridurrà lo zucchero presente nel prodotto.

Due grandi cambiamenti riguarderanno il Nesquik, uno tra i prodotti Nestlé più famosi. Da una parte l’azienda ha deciso di tagliare il suo utilizzo di plastica modificando la confezione del popolare cioccolato in polvere, dall’altra a cambiare sarà proprio la ricetta che finora ne ha decretato il successo. Le novità dovrebbero essere introdotte già a partire da questa primavera.

Sostenibilità e attenzione alle specifiche in termini di salute alla base delle novità che verranno introdotte da Nestlé. La lotta alla plastica rientrerà in un più generale obiettivo di riduzione dell’impatto ambientale delle tipiche confezioni gialle, che d’ora in poi verranno realizzate in cartone riciclabile e quindi più sostenibile del materiale derivato dalle fonti fossili.

La stessa Nestlé ha annunciato di voler estendere il proprio impegno verso il packaging sostenibile anche agli altri suoi prodotti, tanto da voler rendere tutte le confezioni riutilizzabili o 100% riciclabili entro il 2025. Non solo, entro la stessa data almeno il 25% dei materiali utilizzati dovrà provenire dal riciclo. Come ha dichiarato Jean-Manuel Bluet, direttore del settore sviluppo sostenibile di Nestlé France:

Non fermeremo la produzione e la distribuzione del prodotto classico, ma con il nuovo packaging intendiamo soddisfare le richieste dei consumatori per prodotti più responsabili.

L’altra novità annunciata da Nestlé riguarda, come sottolineato dal quotidiano belga “Le Soir”, la ricetta con la quale viene realizzato il Nesquik. Secondo quanto rivelato dalla rivista belga il popolare cioccolato in polvere conterrà il 20% in meno di zucchero. Per contro il prezzo del prodotto sembra destinato ad aumentare in maniera sensibile, fino a tre volte il prezzo originale secondo fonti francesi.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Corepla e Magicamente Plastica: intervista a Eleonora Brionne