• GreenStyle
  • Pets
  • Nave naufraga, potrebbero essere morte 14.000 pecore

Nave naufraga, potrebbero essere morte 14.000 pecore

Nave naufraga, potrebbero essere morte 14.000 pecore

Fonte immagine: Pixabay

Una nave per il trasporto degli animali naufraga vicino al porto di Costanza: oltre 14000 pecore finiscono in mare, si presume poche siano in vita.

È una vera e propria tragedia animale, quella che è derivata dal naufragio di una nave rumena lungo le coste del Mar Nero. Circa 14.600 pecore sono infatti cadute in acqua e si presume che la gran parte sia deceduta, considerando come soltanto 32 esemplari siano stati rinvenuti a galla nei pressi dell’imbarcazione. Tutto l’equipaggio è stato tratto in salvo, tuttavia una persona è stata ricoverata in ospedale per ipotermia.

Il tutto è accaduto nei pressi del porto di Costanza, dove la nave – la Queen Hind, diretta in Arabia Saudita per il trasporto di capi da allevamento e da macellazione – ha subito un’avaria, finendo per naufragare. Riversa su un lato, la nave ha determinato la caduta in acqua e l’immersione delle pecore ospitate nella stiva, quasi tutte presumibilmente morte. Così come già accennato, solo 32 esemplari sono stati rinvenuti in vita nei pressi dell’imbarcazione, determinati a nuotare per raggiungere la riva. Secondo quanto riferito da BBC e da USA Today, almeno mille pecore sarebbero tutt’oggi intrappolate all’interno della nave e le speranze di trovarle ancora in vita appaiono abbastanza remote.

Una rappresentante di Acebop, il gruppo che si occupa della gestione degli allevamenti in Romania, ha espresso allarme per quanto accaduto, richiedendo un’immediata indagine:

La nostra associazione è sotto shock per questo disastro. Se non possiamo proteggere gli animali nei trasporti a lunga distanza, dovremmo vietarli.

L’incidente ha generato richieste di chiarimento sulle modalità di trasporto del bestiame per allevamento, soprattutto in Romania, uno dei principali esportatori europei. Lo Sportello dei Diritti, tramite un comunicato stampa, così specifica:

La Romania è uno dei principali esportatori europei di capi di bestiame, ma è spesso stato criticato per il trattamento riservato agli animali: lo scorso agosto, il Parlamento europeo aveva adottato una risoluzione per chiedere un miglioramento nelle condizioni degli allevamenti intensivi. Nel documento si affermava che il paese esporta circa 70mila pecore all’anno, soprattutto nei paesi del Nord Africa e del Golfo Persico. Non è chiaro cosa abbia causato l’incidente, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, ma diversi esperti e associazioni ambientaliste hanno criticato il metodo con cui le pecore erano trasportate, giudicato disumano e pericoloso.

L’incedente, con il naufragio della nave varata nel 1980, è stato ripreso da alcuni smartphone e il video è apparso sulla piattaforma YouTube

Fonte: USA Today

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Gli ululati dei lupi risuonano tra le strade del paese