Nasce un fenicottero rosa al Bioparco di Roma

Nasce un fenicottero rosa al Bioparco di Roma

Il Bioparco di Roma annuncia la nascita di un fenicottero rosa: il piccolo, di 100 grammi di peso, si trova in ottime condizioni di salute.

Un nuovo e bellissimo esemplare si unisce alla grande famiglia degli animali del Bioparco di Roma: all’interno della struttura, infatti, pochi giorni fa è venuto alla luce un bellissimo fenicottero rosa. Quest’anno il parco capitolino vede un vero e proprio record di coppie in cova, per un vero e proprio spettacolo della natura.

Il pulcino di Phoenicopterus roseus ha pochi giorni di vita, pesa all’incirca 100 grammi e si trova in ottime condizioni di salute. I genitori hanno realizzato il loro nido nei pressi del laghetto del parco e, dopo circa un mese di cova dell’uovo, è venuto alla luce il bellissimo esemplare. Al momento non è però possibile stabilirne il sesso: quest’ultimo potrà essere compreso nei prossimi mesi, quando lo sviluppo del piccolo sarà maggiore.

Il neonato fenicottero è costantemente curato e alimentato dai genitori, i quali nutrono a turno il pulcino grazie a una sostanza liquida e molto nutritiva prodotta dal loro tratto digestivo. Presso il Bioparco, i fenicotteri possono approfittare di un ambiente molto simile al loro habitat naturale: dal 2014, quando dieci esemplari sono giunti da uno zoo tedesco, questi uccelli hanno cominciato a nidificare, raggiungendo il record di quest’anno. Gli animali formano dei nidi con il fango, dove sull’estremità superiore viene adagiato l’uovo. Ancora una volta, perciò, il Bioparco di Roma si conferma un luogo di rispetto e di tutela degli animali, dove possono proliferare in un ambiente adatto alle loro esigenze.

I fenicotteri sono di certo riconosciuti da tutti per la loro splendida colorazione rosa. Questa caratteristica è legata a una simpatica curiosità: la tinta è determinata da pigmenti contenuti nei microorganismi di cui questi uccelli si nutrono, tra cui l’artemia salina, un crostaceo molto amato da questi animali. Le gradazioni rosa, inoltre, appaiono attorno ai 3-4 anni d’età.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Il pappagallo che abbaia!