Naomi Seibt, chi è l’anti-Greta che difende il negazionismo

Naomi Seibt, chi è l’anti-Greta che difende il negazionismo

Fonte immagine: EPA

Chi è Naomi Seibt, la 19enne tedesca contraria alle posizioni di Greta Thunberg sui cambiamenti climatici.

Da perfetta sconosciuta a vera e propria anti-Greta. Questo il cambiamento radicale che ha visto come protagonista Naomi Seibt, tedesca di 19 anni e convinta sostenitrice dell’inconsistenza delle tesi sui cambiamenti climatici. Dopo aver pubblicato su YouTube diversi video conservatori e all’insegna dello scetticismo climatico la giovane è stata portata alla ribalta dal “Think Tank” Heartland.

Naomi viene assiduamente accostata a Greta Thunberg, della quale viene indicata da Heartland come la principale “antagonista”. Appare però un antagonismo studiato a tavolino, implementando una forte polemica climatica su posizioni sostanzialmente di destra non troppo moderata.

Prima dell’intervento del Think Tank la 19enne tedesca pubblicava perlopiù video nei quali i temi principali erano “il rischio che la Germania diventasse una dittatura comunista”, l’emergenza profughi, lo stato sociale, l’orgoglio di essere tedeschi e altri temi cari alla destra tedesca. Video che spesso l’hanno vista in linea con le posizioni di Alternativ für Deutschland (“Alternativa per la Germania”), con la quale però Naomi Seibt nega qualsiasi coinvolgimento.

Proprio in quest’ottica di anti-Greta la giovane ha partecipato alla Conferenza di azione politica conservatrice (CPAC), come annunciato dall’istituto Heartland. Pur rifiutando il titolo di “anti-Greta”, Naomi si è così espressa in merito alla 17enne svedese:

Dà molto fastidio vedere come questa povera ragazza venga strumentalizzata. Io credo che sia giovane e innocente, ma anche intelligente. È solo preparata male.

Fonte: Adnkronos

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Un time lapse mostra come l’uomo sta distruggendo la Terra