Musica per pilates: alcuni consigli utili

Musica per pilates: alcuni consigli utili

La musica durante la sessione di Pilates può fornire una marcia in più per l'esecuzione degli esercizi, alcuni consigli su come sceglierla.

La musica è una componente molto importante del Pilates e dell’attività fisica in generale. Il giusto sottofondo può alleggerire il carico di lavoro previsto e rendere più piacevole e agevole il portare a termine la propria sessione di allenamento.

Sia che ci si eserciti con il Pilates Matwork che mediante l’utilizzo di macchinari come il Reformer, la Cadillac o la Wall Unit, una buona musica potrà contribuire inoltre a ben disporre il proprio spirito rispetto all’attività fisica. In più potranno essere enfatizzati i benefici offerti dal Metodo Pilates per quanto riguarda la riduzione degli stati di ansia e stress.

Pilates, vestiti cuffie musica
Fonte: Gym outfit / Shutterstock

Scelta della musica, alcuni consigli utili

La scelta della musica per l’esecuzione degli esercizi di Pilates deve innanzitutto tenere conto dei propri gusti personali. Quasi scontato dirlo, ma una melodia giudicata sgradevole (per quanto “adatta” secondo canoni più generali) potrebbe mal disporre verso l’esercizio producendo un effetto nullo quando non contrario.

Secondo linee più generali tale musica deve essere scelta tra le melodie cosiddette “rilassanti”, ovvero con una ridotta (meglio se assente) presenza di batteria e con un numero di BPM (“Battiti per minuto”) inferiore a 80.

Altro consiglio è quello di evitare brani cantati, soprattutto se in una lingua conosciuta, in quanto si potrebbe correre il rischio di distogliere l’attenzione dagli esercizi focalizzandosi troppo sulla musica.

Pilates, donna con Palla Pilates
Fonte: Woman exercising her abs on a Pilates ball / Shutterstock

Benefici offerti dal Pilates

Il miglioramento del tono muscolare e di conseguenza della postura sono i due benefici “cardine” intorno ai quali ruota il Metodo Pilates. Nello specifico si punta a ottenere, oltre a un più generale elevamento delle proprie condizioni fisiche, al rafforzamento della “Power House” (zona centrale del corpo che comprende muscoli addominali, diaframma, pavimento pelvico e muscolatura vertebrale).

La pratica del Metodo Pilates può risultare più efficace del paracetamolo nel trattamento (riduzione dell’intensità del dolore) di alcune forme di mal di schiena (bassa regione lombare). A sostenerlo uno studio condotto dai ricercatori della University of Sydney (2014).

La pratica regolare del Metodo Pilates favorisce inoltre una maggiore reattività del sistema nervoso e muscolare, contribuendo a migliorare anche la propria capacità di concentrazione.

Alcuni degli altri effetti benefici offerti dal Metodo Pilates sono stati già citati poco sopra e riguardano la riduzione dei livelli di ansia e stress. Vengono inoltre segnalate delle azioni positive per quanto riguarda l’autostima e l’autocontrollo.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Pilates, esercizi per rinforzare i muscoli del bacino