• GreenStyle
  • Pets
  • Vespa uccide uomo in Spagna, ma non è il calabrone gigante giapponese

Vespa uccide uomo in Spagna, ma non è il calabrone gigante giapponese

Vespa uccide uomo in Spagna, ma non è il calabrone gigante giapponese

Un uomo muore in Spagna dopo la puntura di una Vespa velutina, ma gli esperti rassicurano: non è il calabrone gigante giapponse.

È bastata la puntura di una Vespa velutina a provocare la morte di un apicoltore di 54 anni. È quanto accaduto negli scorsi giorni nei pressi di Santiago di Compostela, in Spagna, dove da qualche settimana sono aumentati gli avvistamenti dell’aggressivo calabrone asiatico. Ma gli esperti invitano alla calma: non si tratta della Vespa mandarinia, il pericoloso calabrone gigante giapponese.

Stando alle ricostruzioni fornite dalla stampa spagnola, l’uomo sarebbe stato punto in viso mentre si trovava nei pressi dei suoi alveari. La morte sarebbe sopraggiunta poco dopo minuti come conseguenza a una forte reazione allergica e i soccorsi, giunti tempestivamente sul posto, non hanno potuto fare altro che certificare il decesso dell’uomo.

La notizia ha scatenato il panico in tutta la Penisola Iberica, poiché le prime ricostruzioni del caso avevano suggerito la presenza sul territorio del cosiddetto calabrone gigante giapponese, ovvero la Vespa mandarinia. Gli esperti hanno però rassicurato la popolazione: questo insetto non è al momento presente in Spagna. Il decesso dell’apicoltore è da imputare a un’ipersensibilità personale al veleno dell’imenottero.

Vespa velutina e Vespa mandarinia: le differenze

L’avvistamento di diversi sciami di Vespa velutina in Europa, una specie asiatica giunta nel Vecchio Continente circa 6 anni fa, sta generando nelle ultime settimane grande confusione. Sopratutto sui social network, dove l’esemplare è stato confuso con il calabrone gigante giapponese.

L’imenottero è arrivato in Francia nel 2014, forse con un carico di bonsai dalla Cina. Da allora si è diffusa in molti Paesi del bacino del Mediterraneo, anche in Italia. Dalle dimensioni di un comune calabrone, la Vespa velutina è stata definita “killer” poiché particolarmente aggressiva nel distruggere le colonie delle api, di cui è predatrice. Gli effetti sull’uomo possono essere importanti, soprattutto per i soggetti ipersensibili, ma di entità simile a quelli dei comuni calabroni.

La Vespa mandarinia è invece il calabrone gigante giapponese. Diffuso unicamente in Asia, può raggiungere in dimensioni il palmo di una mano ed è particolarmente pericoloso. Una sola puntura può causare la morte di piccoli roditori e altri animali, così come anche determinare conseguenze gravissime sull’uomo. Non si segnalano avvistamenti di Vespa mandarinia in Europa.

Fonte: The Olive Press

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Gli ululati dei lupi risuonano tra le strade del paese