• GreenStyle
  • Pets
  • Muore l’ultimo maschio di rinoceronte di Sumatra della Malesia

Muore l’ultimo maschio di rinoceronte di Sumatra della Malesia

Muore l’ultimo maschio di rinoceronte di Sumatra della Malesia

Fonte immagine: yolicanizares via iStock

Muore Tam, l'ultimo maschio di rinoceronte di Sumatra presente in Malesia: ora è più difficile la conservazione di questa importante specie.

Muore Tam, l’ultimo esemplare maschio di rinoceronte di Sumatra della Malesia. Una notizia davvero dolorosa, poiché con la scomparsa di questo magnifico rinoceronte, si riducono ulteriormente le possibilità di salvare questa specie. Rimane solo una femmina e ora gli esperti pensano alle possibili strategie per evitare il peggio.

In tutto il mondo rimangono soltanto 80 esemplari di rinoceronte di Sumatra, di questi solo una coppia si trovava in Malesia, quella formata da Tam e della sua compagna Iman. Entrambi ospitati nella riserva naturali Tabin di Sabah, gli esperti hanno cercato a lungo di proteggerli, sperando inizialmente in una riproduzione. Tuttavia, negli ultimi tempi lo stato di salute dell’esemplare maschio è velocemente peggiorato, a seguito di problemi al fegato: il rinoceronte si è spento a causa della malattia, raggiunti i 30 anni d’età.

Le speranze di poter far riprodurre Tam rimanevano comunque molto remote, poiché gli esperti in conservazione avevano rilevato una possibile sterilità per la femmina con cui l’animale si accompagnava. Il decesso del maschio, e la conseguente sterilità della compagna, ne determinano praticamente la scomparsa dalla Malesia, sebbene non sia detta l’ultima parola in altri luoghi del mondo.

Così come riferisce il WWF, i rinoceronti di Sumatra si trovano anche in Indonesia, nonché nella Thailandia meridionale. Sarebbero 80 gli esemplari ancora in vita e, pertanto, è da tempo cominciata una vera corsa contro il tempo per garantire il prosieguo della specie, anche sensibilizzando le popolazioni locali. Uno di questi programmi, così come spiega il Corriere della Sera, è il Sumatran Rhino Rescue, avviato nel 2018. Margaret Kinnaird, rappresentante di WWF International, ha così commentato la morte dell’animale:

La morte di Tam sottolinea drammaticamente l’importanza di questo sforzo collettivo. Dobbiamo catturare i rimanenti rinoceronti isolati che vivono a Kalimantan e Sumatra e fare del nostro meglio per farli riprodurre.

Fonte: Corriere della Sera

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Il pappagallo che abbaia!