• GreenStyle
  • Pets
  • Muore Iman, l’ultimo rinoceronte di Sumatra presente in Malesia

Muore Iman, l’ultimo rinoceronte di Sumatra presente in Malesia

Muore Iman, l’ultimo rinoceronte di Sumatra presente in Malesia

Fonte immagine: yolicanizares via iStock

Muore Iman, l'ultimo rappresentante del rinoceronte di Sumatra in Malesia: la specie è ora ufficialmente estinta sul territorio della nazione.

Iman, l’ultimo rinoceronte di Sumatra presente in Malesia, è purtroppo venuto a mancare. È quanto conferma la Borneo Rhino Alliance (BRA), l’organizzazione che per lungo tempo si è occupata della tutela di questo animale, ospitato nella riserva Tabin di Sabah, in Malesia. Il rinoceronte è venuto a mancare dopo una lunga battaglia contro il cancro.

Si tratta di una notizia davvero preoccupante, poiché la morte di Iman segna ufficialmente l’estinzione della specie in Malesia. Nel resto del mondo, così come si apprende da alcuni dati del WWF, rimangono soltanto 80 esemplari di questa specie: la lotta per la loro conservazione, di conseguenza, si fa sempre più dura.

Iman, una femmina, ha sofferto di tumori uterini sin dal 2014. Curata adeguatamente e tenuta sempre sotto controllo, l’esemplare – di 25 anni di età – non ha però superato un recente peggioramento delle sue condizioni, fino a incontrare la morte. La stessa BRA, con un comunicato apparso anche sui social network, ha espresso grande dolore per la perdita di un esemplare così importante:

Avevi un animo dolce, hai portato grande gioia e tanta speranza in ognuno di noi. Siamo così addolorati ora, ma siamo felici che tu non soffra più. Speriamo di essere forti quanto te nella nostra urgente lotta per salvare la tua specie. Così coraggiosi come te, nel non arrendersi mai.

Al momento, i tentativi per riprodurre in cattività il rinoceronte di Sumatra – così come riporta CBSNews – non stanno avendo enorme successo: solo due femmine hanno avuto cuccioli nel corso degli ultimi 15 anni. Rispetto ai più noti rinoceronti, quelli di Sumatra si caratterizzano per una stazza inferiore, tanto da essere i più piccoli fra tutte le specie oggi conosciute. A rendere difficile la loro sopravvivenza, oltre alla perdita degli habitat naturali, la piaga sempre più frequente del bracconaggio.

Fonte: CBS News

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Gli ululati dei lupi risuonano tra le strade del paese