• GreenStyle
  • Pets
  • Muore e lascia i soldi in eredità al canile di Milano

Muore e lascia i soldi in eredità al canile di Milano

Muore e lascia i soldi in eredità al canile di Milano

Muore e lascia 375.000 euro in favore del canile e gattile di Milano, l'ultimo gesto compassionevole di una donna milanese prima dell'addio terreno.

Un gesto importante, un regalo inaspettato ma utilissimo quello della signora Donata Maria Ghezzi. Un segno di grande solidarietà da parte della donna che, prima di morire, ha disposto un lascito di 375.000 euro in favore del canile e gattile di via Aquila a Milano. In un periodo di grande austerity e crisi economica, dove gli animali sono tra le prime vittime dell’abbandono, sorprende un regalo così amorevole.

La donna ha deciso per questa soluzione, disponendo all’interno del testamento che la cifra venisse interamente devoluta al canile. Il passaggio della somma al patrimonio del Servizio Tutela Animali dell’Amministrazione comunale è avvenuto attraverso una delibera della Giunta. La signora Ghezzi non è l’unica che ha voluto salutare la terra con un lascito in favore dei cani e gatti abbandonati.

Prima di lei a maggio un’altra signora milanese, Cesarina Maccagnan, aveva disposto un lascito di circa 60.000 euro in favore del Parco Canile. Una cifra indispensabile per la cura e gli interventi dei piccoli animali senza casa. Ma a dispetto della nomea, della fama e della crisi, le donazioni da parte dei milanesi si sono susseguite con costanza. Piccole o grandi cifre hanno creato un cordone di solidarietà nei confronti del canile principale della città meneghina, ma anche delle realtà minori legate ad associazioni o volontari.

Queste le parole di Chiara Bisconti, assessora al Benessere e Qualita’ della vita e delegata dal Sindaco alle Politiche per gli animali:

«Desidero rivolgere il mio ringraziamento dal profondo del cuore alla signora Ghezzi perché ha voluto donare una cifra così importante a un servizio pubblico come il Parco Canile di Milano. Questo gesto nobile e generoso è un vero e proprio atto d’amore non solo verso gli animali ma verso l’intera città: un gesto che fa onore alla memoria di questa nostra cittadina».

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Questo cane ha trovato un modo efficace per protestare!