• GreenStyle
  • Pets
  • Mucche killer: allarme in Austria per gli escursionisti

Mucche killer: allarme in Austria per gli escursionisti

Mucche killer: allarme in Austria per gli escursionisti

Fonte immagine: Pexels

Un caso di mucche killer convince l'Austria a imporre nuove norme: niente risarcimenti agli escursionisti che non si comportano correttamente con i bovini.

A dispetto della loro grande stazza, le mucche sono generalmente conosciute per il loro animo pacifico, nonché per l’indole curiosa e giocosa. Questa fama da giganti buoni dei prati, però, a volte viene contraddetta: quando i bovini si sentono minacciati, e soprattutto avvertono un pericolo per i loro vitelli, possono diventare particolarmente aggressivi. È quanto dimostra un caso accaduto in Austria, dove alcune mucche si sono trasformate in involontari killer. E ora le autorità pensano di fornire regole precise agli escursionisti a spasso in montagna.

La vicenda in questione risale al 2014, quando un’escursionista tedesca venne travolta e calpestata da un gruppo di mucche durante una gita sulle alpi austriache. La donna si trovava a passeggio con il suo cane, legato al petto tramite un guinzaglio, quando incontrò un gruppo di mucche al pascolo. I bovini, allarmati dalla presenza del quadrupede e dai possibili rischi per i loro cuccioli, caricarono l’animale: secondo quanto riportato da Repubblica, la donna si rifiutò però di slegare il cane, cadendo vittima della furia degli erbivori. L’incidente ebbe lunghe conseguenze legali, con il riconoscimento di un risarcimento per i familiari della donna, sebbene da tempo immemore ai trekker venga consigliato di liberare dai guinzagli i cani quando si incontrano delle mucche aggressive.

Sulla questione è intervenuto il Premier austriaco Sebastian Kurz, il quale ha promesso a breve l’introduzione di specifiche norme, o di guide pensate per gli escursionisti, affinché sia ben chiaro a tutti quale comportamento adottare in prossimità dei bovini. Un vero e proprio codice di condotta, che esulerà gli agricoltori e gli allevatori da risarcimenti in caso gli escursionisti non dovessero seguire le norme per la corretta interazione con le mucche.

Nel codice di condotta espliciteremo chiaramente che cosa ci sia aspetta dalle persone che attraversano i pascoli di montagna. […] Ci aspettiamo che, se le persone si atterranno al nuovo codice di comportamento, gli incidenti cesseranno. D’altra parte, se qualcuno non si atterrà al nuovo regolamento, perderà ogni diritto di richiesta danni in caso di incidente.

Fonte: Repubblica

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Il pappagallo che abbaia!