Monopattini elettrici come le biciclette: via libera da gennaio

Monopattini elettrici come le biciclette: via libera da gennaio

Monopattini elettrici, via libera dal 1 gennaio 2020: equiparati alle biciclette, casco non più obbligatorio.

Dal primo gennaio via libera in strada per i monopattini elettrici. Questi mezzi sono stati equiparati alle biciclette, come contenuto nella Manovra 2020 varata dal Governo Conte, e come tali verranno trattati in relazione al Codice della Strada.

Sebbene in larga parte dell’Europa, come anche negli USA e i Paesi del Sudamerica come Argentina e Brasile, i monopattini elettrici rappresentano una realtà già da tempo, in Italia questi mezzi sono stati oggetto di accese polemiche oltre che di severe sanzioni. Questo in conseguenza del fatto che il primo via libera è stato dato in estate tramite un decreto che di fatto lasciava ai Comuni il compito di regolamentare il settore.

Con l’approvazione dell’emendamento alla Manovra 2020 il via libera è diretto, purché la circolazione avvenga rispettando le norme del Codice della Strada previste per le biciclette elettriche. Confermati invece i limiti relativi a velocità massima, che non dovrà superare i 20 km all’ora, e potenza del motore (non più di 500 watt).

Il casco non sarà più obbligatorio, ma solo consigliato, mentre di notte dovranno essere indossati giacche o vesti catarifrangenti. Diversa sorte è toccata agli altri veicoli della “micromobilità elettrica” ovvero segway, hoverboard e monowheel, che resteranno regolamentati dal decreto Toninelli e quindi affidati alla legislazione dei singoli Comuni.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Pizza fatta in casa con pasta madre