Miley, il cane per mesi agonizzante in discarica

Miley, il cane per mesi agonizzante in discarica

Un giovane cane femmina di razza Husky è stato abbandonato in una discarica come se fosse immondizia, recuperato dall'associazione no-profit Hope For Paws sta recuperando lentamente

Una triste vicenda di abbandono, aggravata dalle condizioni strazianti del cane al momento del suo recupero: è la storia di Miley, un bellissimo esemplare di Siberian Husky. Avvistata da alcuni passanti mentre giaceva in pessime condizioni all’interno di una discarica di Los Angeles, la cagnolina era ormai allo stremo delle forze. Sola, triste, deperita e denutrita, con il pelo a ciuffi e le ferite esposte, attendeva solitaria la morte tra materassi rotti, sporcizia, detriti, stracci e copertoni.

In suo aiuto è accorsa l’associazione no-profit Hope For Paws, purtroppo abituata a situazioni di degrado e sofferenza, dove i cani sono trattati al pari di scarpe rotte e oggetti abbandonati. Ma gli stessi membri del gruppo caritatevole sono rimasti fortemente colpiti dalla drammatica vicenda di Miley, come ha confermato il co-fondatore del gruppo Eldad Hagar. Secondo la testimonianza dell’uomo, che ha ripreso il salvataggio, il cane viveva da mesi nella discarica. Gettata e abbandonata come un rifiuto dai suoi proprietari, sconfitta dalla vita e senza più energie, Miley non aveva opposto resistenza all’intervento del suo salvatore.

Come ha raccontato il volontario, la discarica sembrava fosse stata travolta da uno tsunami e il cane giaceva su un materasso completamente privo di forze. Come da prassi per tutti i suoi salvataggi, Eldad Hagar si è avvicinato al cane con calma, consentendo a Miley di tranquillizzarsi e rasserenarsi. Dopo averle offerto un po’ di cibo si è guadagnato la fiducia del quadrupede abbandonato e, dopo un’ora, è riuscito a caricarlo sulla sua macchina. Trasportata d’urgenza al centro dell’associazione, Miley è stata subito visitata, con una diagnosi di rogna, infezione batterica, parassiti, malnutrizione e molto dolore fisico.

Dopo due settimane di cure intensive, cibo, bagni per cicatrizzare le ferite della rogna e tanto amore, il cane ha recuperato peso e vitalità. Ora Miley si avvia verso la ripresa completa, anche grazie alla presenza del nuovo e piccolo amico Frankie. Un mini Chihuahua salvato da una tubatura di scarico, ora sotto la sua ala protettrice. I due sono inseparabili e, nonostante i formati differenti, si sostengono a vicenda.

Seguici anche sui canali social