Migliaia di bottiglie di acqua lasciate al sole, multato supermercato

Migliaia di bottiglie di acqua lasciate al sole, multato supermercato

Fonte immagine: Unsplash.com

Le bottiglie, contenenti acqua minerale, erano stoccate sotto il sole anziché in magazzino al fresco, come previsto dalla normativa.

Oltre 4mila bottiglie di plastica, lasciate sotto il sole bollente in un piazzale esterno di un esercizio commerciale di San Marcello Pistoiese, in provincia di Pistoia.

Le hanno scoperte i Carabinieri del nucleo Forestale durante una normale attività di controllo, all’interno dell’Unicoop Montagna Pistoiese. Come hanno spiegato, nel corso delle verifiche i militari si sono accorti delle migliaia di bottiglie di plastica, contenenti acqua minerale, stoccate sotto il sole anziché in magazzino al fresco, come previsto dalla normativa.

Le bottiglie di plastica sono realizzate con tereftalato, il quale, una volta entrato in contatto con fonti di calore, rilascia sia antimonio che bisfenolo A o Bpa, sostanze che possono risultare pericolose in particolare per la salute dei bambini.

Come previsto dall’articolo 5 della legge 283/1962, la detenzione per la vendita, in cattivo stato di conservazione, di più confezioni di acqua (soprattutto collocandole nel piazzale antistante l’immobile ed esponendole alla luce del sole) configura reato. Con una soglia di punibilità anticipata, vista l’importanza della salute come bene protetto.

Una volta all’interno del supermercato, inoltre, i forestali hanno trovato ancora in vendita 70 confezioni di alimenti scaduti, come recitava chiaramente l’etichetta apposta sui singoli imballaggi. Tra questi c’erano cibi altamente deperibili, come lo yogurt e alcune bevande realizzate a base di latte.

I cibi e le 4632 bottiglie di acqua minerale sono stati quindi sequestrati e l’azienda è stata multata per un importo pari a 10mila euro.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Raccolta beach litter: intervista con Laura Brambilla – Legambiente