• GreenStyle
  • Consumi
  • Meatless Mondays: lunedì senza carne per gli studenti di New York

Meatless Mondays: lunedì senza carne per gli studenti di New York

Meatless Mondays: lunedì senza carne per gli studenti di New York

Fonte immagine: Steve Debenport / iStock

Da settembre a New York di lunedì le mense scolastiche serviranno soltanto pasti vegetariani, privi di qualsiasi tipo di carne.

Prenderanno il via da settembre i lunedì senza carne nelle mense scolastiche di New York. I “Meatless Mondays” interesseranno circa 1,1 milioni di studenti, ai quali verranno serviti esclusivamente pasti vegetariani. L’annuncio è stato dato in questi giorni da Bill De Blasio, sindaco della “Grande Mela”, che ha ribadito la necessità di ridurre il consumo di carne per salvaguardare la salute dei propri cittadini e del Pianeta.

A partire da settembre i “Meatless Mondays” diventeranno una regola per tutte le mense scolastiche di New York, grazie anche ai risultati ottenuti nei 15 istituti, situati a Brooklyn, dove nei mesi scorsi si è svolto il progetto pilota (serviti agli studenti colazioni e pranzi vegetariani). Come ha dichiarato il sindaco De Blasio:

Tagliare i consumi di carne migliorerà la salute dei newyorkesi e ridurrà le emissioni di gas serra. Stiamo diffondendo i Meatless Mondays a tutte le scuole pubbliche per mantenere il nostro pranzo e il nostro Pianeta verdi per le generazioni che verranno.

Benefici per la salute degli studenti e per il Pianeta anche secondo quanto affermato da Mark Chambers, a capo del NYC Mayor’s Office of Sustainability:

Ridurre il nostro appetito per la carne è uno dei modi più efficaci con cui gli individui possono ridurre il loro impatto sul nostro Pianeta. I Meatless Mondays introdurranno centinaia di migliaia di giovani newyorkesi all’idea che dei piccoli cambiamenti nella loro dieta possono generare grandi cambiamenti per la loro salute e quella del nostro Pianeta.

A preoccupare Andrea Strong, fondatore della NYC Healthy School Food Alliance, soprattutto l’aumento del tasso di obesità tra i giovanissimi (1 su 5 all’asilo) e l’accelerazione (+40%) nell’incremento delle temperature degli oceani. Programmi che prevedono un maggiore consumo di verdure come i Meatless Mondays possono contribuire a migliorare la situazione:

La soluzione è semplice, se ci muoviamo avanti verso una dieta basata sulle verdure possiamo combattere la crisi sanitaria e ridurre il danno al nostro ambiente. Vale la pena sottolineare che se le scuole pubbliche di New York scambiassero un hamburger per proteine vegetali una volta al mese la città emetterebbe 170 tonnellate di CO2 in meno nell’atmosfera ogni anno.

Fonte: Newsweek

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

I benefici e il corretto uso del vegetarismo