Mascherine e guanti gettati a terra, multe fino a 6.000 euro

Mascherine e guanti gettati a terra, multe fino a 6.000 euro

Fonte immagine: Alex Liew via iStock

Multe fino a 6.000 euro per chi abbandona mascherine e guanti: succede in un comune del modenese, poiché rifiuti pericolosi.

Multe fino a 6.000 euro per chi getta a terra mascherine e guanti usati. Succede a Castelfranco Emilia, dove il sindaco Giovanni Gargano ha deciso di emettere un’ordinanza con sanzioni severe per chi non smaltirà correttamente i dispositivi di protezione. Questi rifiuti sono infatti pericolosi, poiché potenzialmente veicoli di contagio per il coronavirus.

Così come riferisce il Corriere della Sera, nella cittadina del modenese gettare a terra mascherine e guanti potrebbe costare molto caro. L’ordinanza firmata dal sindaco prevede infatti sanzioni da 600 a 6.000 euro, una cifra decisamente elevata con l’intento funga da deterrente per chi non rispetta le regole di convivenza civile.

Come spiegato dallo stesso sindaco sulla piattaforma Facebook, questi rifiuti sono decisamente pericolosi e, pertanto, devono essere sempre smaltiti correttamente. Poiché usati quotidianamente dalle persone per ridurre il rischio COVID-19, potrebbero essere contaminati con il coronavirus e rappresentare quindi una fonte di contagio.

Per evitare la multa, come ricordato dallo stesso sindaco, è però sufficiente un gesto tanto semplice quanto l’uso dei cestini:

La sanzione prevista va da 600€ a 6000€. È esagerata? Sì, certamente è esagerata… ma è la sanzione prevista per chi abbandona, lo ripeto, RIFIUTI PERICOLOSI! COME EVITARLA? Semplicemente utilizzando il buon senso e l’educazione. Basta eliminare i guanti e la mascherina gettandoli nella raccolta indifferenziata per evitarsi la multa e contribuire a rendere più pulito e bello il nostro Territorio. Piuttosto che lamentarsi e commentare in maniera anche sconveniente, non resta altro LO RIPETO che comportarsi adeguatamente gettando le mascherine nei cestini, se lo si fa la sanzione è 0€. Semplice no?.

Il problema dei dispositivi di protezione abbandonati per strada, oppure in luoghi verdi, sta colpendo tutto il mondo. Le segnalazioni giungono da gran parte dei Paesi d’Europa, dove si assiste già alle prime conseguenze negative: diversi animali, in particolare volatili, sarebbero rimasti impigliati nelle cordicelle delle mascherine.

Fonte: Corriere della Sera

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

CrossFit: esercizi da fare in casa (lezione 1)