Mascherine e guanti: 200 miliardi negli oceani al mese

Mascherine e guanti: 200 miliardi negli oceani al mese

Fonte immagine: Pexels

Mascherine e guanti, quasi 200 miliardi di esemplari finiscono ogni mese negli oceani: un dramma per la sopravvivenza degli ecosistemi.

Mascherine e guanti inquinano sempre più gli oceani, a un ritmo di 200 miliardi di esemplari gettati in acqua al mese. È questa la preoccupante stima pubblicata sulla rivista scientifica Environmental Science & Technology: la pandemia da COVID ha aumentato sensibilmente i rifiuti in tutti i corsi d’acqua.

I dispositivi di protezione individuale sono necessari per limitare le chances di contagio da coronavirus. Eppure il loro utilizzo spesso non viene accompagnato da un corretto smaltimento, tanto che le segnalazioni di corsi d’acqua ormai invasi da mascherine e guanti provengono da tutto il mondo. Secondo le più recenti stime, ogni mese si consumano a livello globale 129 miliardi di mascherine e 65 miliardi di guanti in plastica, ma solo una piccola porzione viene smaltita correttamente.

Doug Cress, vicepresidente di Ocean Conservancy, ha parlato di questo grave problema in una recente intervista per la BBC:

È importante comprendere come si fosse già in una crisi tremendamente grave prima dell’inizio della pandemia, sul fronte dell’inquinamento da plastica negli oceani. A questi ritmi, stiamo gettando 129 miliardi – sottolineo miliardi – di mascherine nell’ambiente ogni mese. A questi si aggiungono 65 miliardi di guanti al mese. Una porzione significativa di questi verrà smaltita in modo improprio e finirà negli oceani.

Mascherine: migliorare la raccolta

Non è però tutto, poiché l’esperto sottolinea come spesso lo stesso smaltimento corretto sia fallace. In particolare, si rileva un problema con i cestini pubblici per la raccolta differenziata. Poiché frequentemente aperti, mascherine e guanti vengono sollevati dal vento e trascinati su aree verdi o nei fiumi. Sarebbe quindi necessario predisporre dei contenitori appositi, dotati di coperchio, affinché ogni singolo DPI venga correttamente recuperato.

Il guanto o la mascherina che getti dove capita, pensando che per una volta non succeda nulla, potrebbe facilmente trasformarsi nel guanto o la mascherina che uccide una balena.

Fonte: GreenMatters

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle