Greenstyle Sostenibilità Consumi Mascherine FFP2: la scelta migliore per le mutazioni del Covid-19

Mascherine FFP2: la scelta migliore per le mutazioni del Covid-19

Mascherine FFP2: la scelta migliore per le mutazioni del Covid-19

In Austria e, a partire dallo scorso 25 gennaio, in Germania le mascherine FFP2 sono obbligatorie in tutti i negozi e sui mezzi di trasporto pubblico. Ciò significa che, per alcuni paesi europei, le mascherine chirurgiche e quelle più economiche non sono più ritenute sufficienti per garantire un adeguato grado di sicurezza ai cittadini. Ecco perché accade, e perché dovreste iniziare seriamente a mettere da parte qualche FFP2 per lo meno per determinate occasioni.

Al di là delle differenze regionali, in generale si sta facendo breccia in Europa l’idea che sia necessario indossare mascherine di grado medico in tutti i luoghi ad elevata frequentazione, come gli autobus, i centro commerciali, la sala d’attesa del dottore. In tutti questi casi, Baviera e Austria impongono l’impiego di “facciali filtranti” FFP2 e FFP3, o delle loro omologhe KN95 o N95; niente mascherine chirurgiche, low-cost o prive di certificazioni mediche, insomma. Perché solo le prime garantiscono il blocco della maggior parte degli aerosol e delle droplet provenienti dall’esterno; ed è importante sapere che mentre le droplet si fermano a circa 3 metri dopo l’espirazione, l’aerosol può viaggiare per molti metri.

In particolare, si richiede che la protezione facciale sia dotata di diversi strati di tessuto, di una pinza metallica attorno al naso e delle diciture “Type II” o  “Type III” oltreché del marchio CE. Le protezioni plastiche davanti il viso non bloccano droplet e aerosol, e dunque sono da considerarsi non affidabili.

Perché FFP2?

Mascherine FFP2

Il problema è che le nuove varianti del virus spaventano i governi del Vecchio Continente. “Il virus si è evoluto per contagiare di più,” spiega a Repubblica Carlo Federico Perno, virologo del Bambin Gesù di Roma. “Da un lato chi è contagiato dalle nuove varianti diffonde più virus. Dall’altro chi entra in contatto con questo virus ha bisogno di una quantità inferiore di microrganismi per infettarsi. Le Ffp2 proteggono meglio perché sono più aderenti alla pelle del viso. Non fanno entrare aria potenzialmente infetta quando inspiriamo, ma hanno lo svantaggio di rendere la respirazione un po’ difficoltosa e trattengono al loro interno parte dell’anidride carbonica espirata. Salire le scale provoca facilmente affanno. Sono ottime mascherine, ma vanno usate con buon senso. Le chirurgiche, se indossate bene, restano una buona protezione”.

Buona, ma non altrettanto efficace. Anche perché oramai l’abbiamo imparato un po’ tutti: le mascherine chirurgiche risultano efficaci nel bloccare soprattutto le goccioline in uscita, e meno quelle in entrata. Tradotto in soldoni, proteggono più gli altri che chi le indossa. Ecco perché è fondamentale praticare il distanziamento sociale, e utilizzare tutti la mascherina.

Tipi Mascherina

In base ai più recenti studi, tuttavia, risulta che la variante inglese sia più contagiosa del 50-70%, e che quella brasiliana e sudafricana siano perfino più temibili da questo punto di vista. Grazie ad una mutazione della proteina Spike che permette loro di aggredire il corpo umano, infatti, ora sono ancora più aggressive e dunque, sul lungo andare, tenderanno a diffondersi maggiormente rispetto al Covid-19 che conosciamo. “Un contagio nasce sempre da una falla nella nostra protezione” spiega Perno. “Con la variante più contagiosa, può bastare un errore più piccolo per ritrovarsi infettati.” Ecco perché, in un ottica di contenimento del virus, ha senso iniziare ad acquistare qualcuna di queste mascherine.

Il fatto è che le FFP2 costano molto di più delle omologhe chirurgiche: parliamo di circa 2€ contro i 50 centesimi a cui si riescono a trovare facilmente (ma online si trovano offerte molto migliori). Pertanto, a nostro modo di vedere, ha senso ragionare su un’alternanza intelligente tra le due.

Chirurgiche + FFP2

Le chirurgiche proteggono meno e costano meno; le FFP2 filtrano di più ma sono più care. E allora, meglio utilizzare le prime per attività all’aria aperta, dove c’è poca gente, e come “mascherina da tutti i giorni.” E invece ripiegare su FFP2 in tutti quei contesti in cui sappiamo di dover incontrare molte persone, tipo in aeroporto, in treno, sul traghetto, al centro commerciale.

In questo modo si evita di spendere un patrimonio, e si riceve una ragionevole copertura proporzionata al rischio del momento. Fermo restando che la FFP2 non fa decadere le altre due regole d’oro, vale a dire il distanziamento sociale e il lavaggio frequente delle mani. In attesa del vaccino, questo per ora passa il convento.

Le Migliori Offerte su FFP2


Il Più Venduto

Mezorrison - Mascherine FFP2 NR

Superqualità a un Superprezzo

MEZORRISON - Mascherine FFP2 NR - 50 Mascherine - MZC-KZ - Certificata EN 149:2001 + A1:2009 - CE 0370.



Seguici anche sui canali social